Matricole, la metà degli studenti sbaglia facoltà. I medici hanno gli stipendi più alti tra i neolaureati

Di Valentina Vacca.

Laureati in aumento, ma la metà dei ragazzi sbaglia corso di laurea con la conseguenza di un ritardo negli studi. Che sia il sintomo di un orientamento universitario non fatto proprio al meglio?

Arrivano notizie sia positive che negative dalle ultime stime fatte da Almalaurea: i laureati aumentano, ma purtroppo la metà delle matricole sbaglia corso di laurea. Andrea Cammelli, docente di statistica a Bologna e direttore di Almalaurea, afferma che: <<Il 18% delle matricole abbandona gli studi nei primi dodici mesi. Segno di una scelta non consapevole. Da lì parte il problema del collocamento. Aggiungiamo un’altra considerazione: il 75% dei laureati delle triennali viene da famiglie in cui non ci sono ancora laureati. Significa che tre quarti di questi studenti universitari non può contare su una pregressa esperienza famigliare, col risultato quindi che spesso le matrifrecce_orientamentocole sbagliano indirizzo>>

ORIENTAMENTO UNIVERSITARIO. Clicca qui>>

Per ovviare a questo problema sarebbe quindi necessario puntare di più sull'orientamento universitario, del quale spesso purtroppo si sottovaluta l'importanza. Sarebbe il caso forse, come ha recentemente affermato lo stesso Ministro Profumo, cominciare a indirizzare i ragazzi al corso di laurea adatto a loro dal 4° anno delle superiori, e non dall'ultimo come accade ora.

TUTTI I QUIZ PER LE FACOLTA' A NUMERO CHIUSO. Clicca qui>>

Riguardo i tassi di disoccupazione tra i laureati, il più alto riguarda quello degli studenti provenienti dai corsi di laurea inerenti ai Beni Culturali (15,2%), alla facoltà di Lettere (14,9%) e di Giurisprudenza (9%). Quelli che hanno meno difficoltà a trovare lavoro sono i laureati in Medicina, il cui tasso di disoccupazione è appena del 2%.

TEST: QUALE FACOLTA' E' PIU' ADATTA A TE? Clicca qui>>

Trascorsi 5 anni dal conseguimento della laurea, a guadagnare di più sono i medici, il cui stipendio arriva a superari i 2000 euro per un neolaureato; a seguire troviamo gli ingegneri (1600 euro), chimici industriali (1500), farmacisti (1400).

Anche tu hai sbagliato facoltà? Scrivi qui sotto la tua esperienza!

TI PUO' INTERESSARE ANCHE:
Open Day universitari per scegliere facoltà e ateneo
Confindustria: la facoltà che dà più sbocchi lavorativi è quella di chimica
Classifica atenei più cari e più economici
Orientamento: guida alle università più economiche
Classifica dei migliori atenei d'Italia
Guida su come iscriversi all'università in Italia
Orientamento: i percorsi da seguire per lavorare sulla scena del crimine
Guida alle accademie militari in tutta Italia
Le dieci professioni meglio pagate del futuro
Test: hai scelto la facoltà giusta?