Controllo utente in corso...

Natale, di Giuseppe Ungaretti

Breve biografia di Giuseppe Ungaretti e commento alla poesia Natale

di Marta Ferrucci 16 dicembre 2010
ungarettiGiuseppe Ungaretti (Alessandria d'Egitto, 8 febbraio 1888 – Milano, 1º giugno 1970) è stato un poeta e scrittore italiano. Nelle sue opere è evidente il carattere autobiografico della sua arte: questo collegare la vita con la letterature sarà uno dei motivi dell’Ermetismo. Ricollegandosi alle teorie del Simbolismo, Ungaretti porta l’analogia alle sue estreme conseguenze, cercando i mettere in relazione sostantivi sempre più distanti. La poesia è anche testimone di Dio, quindi ha un valore religioso e metafisico.
In questa poesia dedicata al Natale Ungaretti racconta  del suo ritorno a casa dal fronte della Prima Guerra Mondiale. E' tornato a casa in licenza, ma è stanco e non vuole fingere di dimenticare neanche per un po’ le atrocità della guerra, tuffandosi tra la gente e nella città in festa.


Natale
Non ho voglia
di tuffarmi
in un gomitolo
di strade

Ho tanta
stanchezza
sulle spalle

Lasciatemi così
come una
cosa
posata
in un
angolo
e dimenticata

Qui
non si sente
altro
che il caldo buono

Sto
con le quattro
capriole
di fumo
del focolare

Link utili

- Appunti sul Natale

Tanti compiti da fare ma manca l'ispirazione? Ecco del materiale sul Natale da cui prendere spunto per svolgere i compiti delle vacanze

cartoline


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Natale, di Giuseppe Ungaretti...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.04.17 alle 12:19:53 sul server IP 10.9.10.176