Grammatica Greca: Coordinazioni e Subordinazioni

Le coordinazioni e le subordinazioni delle proposizioni iu un periodo. Spiegazione delle regole greche

di Redazione Studenti 30 maggio 2006
Argomenti trattati:
Coordinazione - Subordinazione


In uno stesso periodo due o più proposizioni possono essere su uno stesso piano o indipendenti tra loro: si ha, nel primo caso un rapporto di coordinazione, nel secondo, di subordinazione.

La coordinazione può essere fatta con o senza congiunzioni.

La congiunzione senza congiunzioni è detta paratassi (giustapposizione, accostamento) e coincide con l'asindeto (senza legami);
la congiunzione con congiunzioni è detta polisindeto (con tanti legami).

Nella lingua greca esistono cinque tipi di coordinazioni:
- Copulativa
- Disgiuntiva
- Avversativa
- Dichiarativa
- Conclusiva




La subordinazione (ipotassi) avviene in modo esplicito o con pronomi o con congiunzioni o con avverbi, in maniera implicita con le forme nominali del verbo (infinito e participio).

Le subordinate si dividono in:
- Sostantive (svolgono la funzione di un sostantivo come soggetto, oggetto o apposizione).
Sono:
- infinitive
- dichiarative
- volitive
- interrogative indirette
- dipendenti da verbi di impedimento, timore e avvenimento.


- Avverbiali (svolgono nel periodo la funzione di un complemento)
Sono:
- causali
- condizionali
- finali
- comparative
- consecutive
- temporali
- ipotetiche
- avversative
- concessive

- Attributive (svolgono la funzione di aggettivo)
Sono:
- relative proprie
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Grammatica Greca: Coordinazioni e Subordinazioni...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.09.19 alle 21:52:07 sul server IP 10.9.10.104