Il Calibro e il Micrometro

Lo scopo dell' esperienza è misurare le dimensioni interne ed esterne di un oggetto e la sua profondità tramite il calibro a cursore oppure il calibro Palmer,chiamato anche micrometro.

di Micaela Bonito 21 settembre 2006

DETERMINAZIONE DELLA SUPERFICIE TOTALE E DEL VOLUME DI SOLIDI ASSEGNATI

(USO DEL CALIBRO E DEL MICROMETRO)

Il calibro a cursore è un calibro variabile costituito da un’asta metallica graduata terminante con due espansioni a becco ad una delle estremità. Sull’asta scorre un cursore provvisto anch’esso di due espansioni, simili alle precedenti, e di un indice a nonio, nonché di un dispositivo di bloccaggio. Il pezzo che deve essere misurato viene serrato con una leggera pressione tra le espansioni del calibro.
Per misurare le dimensioni esterne dei pezzi vengono usati i becchi GF, mentre per misurare le dimensioni interne vengono usati i becchi G’F’.
Poiché generalmente la scala graduata del calibro porta il millimetro e il nonio porta 20 divisioni, il calibro dà il ventesimo (1/20) di millimetro.
I calibri più precisi arrivano, invece, al cinquantesimo di millimetro.

 

Le misure trovate con il calibro a cursore sono:
spessore tondino 1:12.6±0.1mm
altezza tondino=4.15±0.1mm
diametro=53.0±0.1mm
diametro tondino 2=28.6±0.1mm



Il calibro Palmer, invece, ha una portata di pochi centimetri e può essere impiegato solo in misure di dimensioni esterne.
E’ costituito essenzialmente di un pezzo massiccio, e quindi molto rigido, di acciaio, foggiato a ferro di cavallo.
Ad una delle sue estremità vi è un appoggio fisso, A, mentre l’altra estremità reca una frizione entro cui può scorrere una vite la cui estremità interna, B, è l’ altro riferimento per la misura.

L’estremità esterna, T, è fatta a tamburo e reca incise 50 divisioni spaziate. Sul cilindro esterno della frizione vi è una scala graduata in divisioni spaziate di 0,5 mm, pari al passo della vite. Poiché la rotazione del tamburo può essere letta con un errore di sensibilità di 1/50 di giro.




Le misure trovate con il calibro Palmer sono:
spessore della chiave di ferro:10±0.01mm
spessore matita:10±0.01mm
spessore quaderno:4.47±0.01mm



Per noi, inizialmente, è stato difficile capire come si leggessero le misure ottenute per mezzo dei calibri.
Anche se abbiamo trovato difficoltà nello svolgere questa esperienza è stato gratificante vedere via via i risultati che raggiungevamo aiutandoci e collaborando tra di noi. 

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

5
Commenti

RRR martedì, 6 novembre 2012

Domandina

Ma se il calibro è ventesimale, ha senso che la misura sia con un errore assoluto di 0,1 mm??

n° 3
NN martedì, 13 ottobre 2009

nessun titolo

Ma perchè non studi da solo e seriamente?

n° 2
nn ha importanza mercoledì, 2 aprile 2008

nudo e crudo

fa veramente cagare dovete mettere molte piu informazioni e proprio nudo e crudo il calibro palmer o miscrometro

n° 1
bot mercoledì, 22 febbraio 2012

R: nudo e crudo

ma perchè non impari a scrivere?

bot mercoledì, 22 febbraio 2012

R: R: nudo e crudo

> ma perchè non impari a scrivere?

...detto da uno che scrive "perché" con l'accento grave e non mette la maiuscola all'inizio del periodo!

Chiudi
Aggiungi un commento a Il Calibro e il Micrometro...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.07.25 alle 05:44:40 sul server IP 10.9.10.228