Il moto di un proiettile

Il moto di un proiettile è un esempio per spiegare la composizione dei moti

di Micaela Bonito 19 settembre 2006
Argomenti trattati:
- Moto di un punto - Moto rettilineo - Grandezze scalari e grandezze vettoriali - Esercizi di Meccanica
- Moti nel piano e nello spazio - Moto di un proiettile - Esercizi sui Moti



Un esempio di composizione di moti: il moto del proiettile

Si osservi la traiettoria descritta da un proiettile “sparato” con una certa velocità iniziale : innanzitutto la traiettoria, che è parabolica, si trova sul piano individuato dal vettore velocità e dalla verticale, che chiameremo asse y, dove è presente l’accelerazione di gravità,  essendo g=9.8 m/s2.
Sull’asse ortogonale a y, x, il moto è uniforme, poiché non vi sono accelerazioni.


















Allora, traducendo le nostre osservazioni sul moto lungo x e sul moto lungo y, si ha:



Perciò, esplicitando il tempo: , che introdotto nella legge oraria lungo y dà, vale a dire l’espressione della parabola sul piano xy.


Vai agli esercizi sui moti

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter
Pagina generata il 2016.09.26 alle 19:19:05 sul server IP 10.9.10.108