Test Medicina 2013: risultati e graduatoria per sede

Di Marta Ferrucci.

Online il punteggio dei 115.000 i diplomati che hanno affrontato i test per accedere alle facoltà di Medicina e Odontoiatria. Su Studenti.it anche la graduatoria per sedi

ONLINE GRADUATORIA DI MEDICINA - Sul sito del Miur si puo' conoscere il punteggio ottenuto al test ma per la graduatoria nazionale bisognerà attendere lunedì 30 settembre. Vai al punteggio >>

Su Studenti.it è tuttavia disponibile la graduatoria di Medicina per sedi. VAI ALLA GRADUATORIA - GUARDA COME LA ABBIAMO CALCOLATA

TEST MEDICINA, ONLINE LE DOMANDE - Il Miur ha pubblicato il file ufficiale con tutte le domande e le risposte del test di Medicina e Odontoiatria 2013-2014 che si è svolto contemporaneamente in tutta Italia lunedì 9 settembre. Per una più facile consultazione di questo file, la risposta corretta e' sempre la A. Vai alle domande >>

12.35 ESCONO I PRIMI STUDENTI - Il test di quest'anno secondo i primi studenti usciti sarebbe stato più accessibile rispetto agli anni scorsi. Difficili invece le domande di logica mentre altre sono state definite "strane" dai candidati, in particolare una domanda sulla polizia ed una sulla FAO. Tra le domande anche una su Dominique Strauss-Kahn. Una domanda sui musei chiedeva di associare i nomi dei musei alle rispettive città.

VIA IL BONUS MATURITA' - Gli studenti che escono dalle aule dopo aver affrontato il test per Medicina vengono accolti dalla notizie dell'abolizione del bonus maturità già da quest'anno, a differenza di quanto aveva fatto intendere la Carrozza nelle dichiarazioni dei giorni scorsi. Il Preside Gaudio, intervistato sull'argomento, questa mattina ci aveva detto che dubitava che l'abolizione del bonus potesse valere già da quest'anno. "Questo concorso" - le prove per le facoltà a numero chiuso - "ha già un bando e dubito che un decreto possa agire su un bando in corso già pubblicato".

COME E PERCHE' FARE RICORSO >> I consigli dell'avvocato

DALLE 8.15 STUDENTI.IT E' ALLA SAPIENZA - Siamo insieme a migliaia di studenti che questa mattina affronteranno i test di accesso a Medicina e Odontoiatria. Li abbiamo intervistati per capire quanto si sono preparati per questo appuntamento e quale sarà il loro piano B qualora il test non dovesse andare bene.

La stragrande maggioranza di loro è al primo tentativo. Se dovesse andar male i più si iscriveranno a facoltà affini (Biologia...) , altri si orienteranno verso settori completamente diversi (Economia o Giurisprudenza) mentre una minoranza tenterà all'estero.

MISURE DI SICUREZZA - Intervistato sulle misure che dovranno garantire il corretto svolgimento del test, il Preside di Medicina della Sapienza, Prof. Eugenio Gaudio, ci ha detto che sono quelle già rodate negli anni passati.

LA PROTESTA DI LINK - Le associazioni studentesche protestano contro il numero chiuso. Questa mattina alla Sapienza di Roma su uno striscione si legge: "Il numero chiuso non è salutare: accesso libero per tutti/e"

MEDICINA E ODONTOIATRIA, LA CARICA DEGLI 84.000 - Sono 115.000 i diplomati che quest’anno affronteranno i test per accedere a facoltà a numero chiuso. Di questi la fetta più grande è rappresentata dagli aspiranti medici, un esercito di 84.165 studenti a fronte dei 10.157 posti disponibili su scala nazionale. Le iscrizioni al test di medicina rispetto lo scorso anno sono aumentate del 23%; quest’anno le aspiranti matricole hanno 1 possibilità su 8 di farcela.

GUARDA TUTTE LE FOTO DAI TEST

OGGI IN FILA DALLE 8.30 DI MATTINA - Gli aspiranti medici sono tenuti a presentarsi alle 8.30 presso le aule assegnate anche se la prova inizierà alle 11 ed avrà una durata di 100 minuti.

RABBIA E SCARAMANZIA SU TWITTER - C'è chi è rassegnato e ha passato l'estate sui libri e chi rivendica il diritto a studiare quello che più gli piace. Altri fanno coraggio a chi si appresta ad affrontare i test e ancora non credono che, uno anno fa, sono riusciti a superare il test realizzando il loro sogno.

TEST: LE NOVITA' - Da quest’anno si darà più spazio alla logica: dei 60 quesiti 25 saranno di logica mentre 5 saranno di cultura generale, 14 di biologia, 8 di fisica ed altri 8 di fisica e matematica.

TIMORE DI IRREGOLARITA' - Nel corso dei test per le professioni sanitarie che si sono svolte lo scorso 4 settembre sono state segnalate irregolarità a Parma che hanno poi portato all'annullamento della prova.

LE MISURE DI SICUREZZA ANTI COPIONI - Il 4 settembre abbiamo intervistato il Preside di Medicina in merito alle misure messe in atto per garantire il corretto svolgimento dei test. Il Prof. Eugenio Gaudio ha definito "standard" le misure messe in campo: oltre ai vigilantes ci si affida al sistema informatico per estrarre le domande e definire la collocazione degli studenti in aula, collocati vicini in base all’età e non in ordine alfabetico, per evitare che studenti con lo stesso cognome possano stare vicino. Tuttavia non sono stati previsti rilevatori di cellulari.