La laurea triennale

Di Manuela Boggi.

I corsi di laurea triennale presenti nella facoltà di Lingue e letterature straniere dell'Università di Bologna

II Corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere, precedentemente suddiviso in quattro indirizzi, si articola, nel piano triennale, in otto curricula: Lingue e scienze della letteratura; Lingue, culture e storia; Lingue e scienze del linguaggio; Addetto al turismo culturale; Archivista multimediale; Bibliotecario europeo; Documentalista enti pubblici; Esperto linguistico d'area per l'economia.

1. Lingue e scienze della letteratura
II curriculum continua gli indirizzi filologico-letterario e comparistico del precedente ordinamento. Ha per obiettivo una solida preparazione letteraria che, oltre a impieghi nell'editoria e nei media, nei servizi culturali e diplomatici, avvia all'insegnamento.

2. Lingue culture e storia
Anche questo indirizzo prosegue l'orientamento di studi del precedente orientamento, lo storico-culturale. Esso avvia all'insegnamento e, puntando sulla formazione storico-culturale, prelude a occupazioni in istituzioni culturali, archivi, biblioteche, rappresentanze diplomatiche e consolari.

3. Lingue e scienze del linguaggio
Il curriculum si collega all'indirizzo linguistico-glottodidattico del vecchio ordinamento. L'obiettivo che si prefigge è naturalmente una solida formazione linguistica, da mettere a frutto nell'insegnamento e nelle molteplici attività di traduzione e di scambio internazionale.

4. Addetto al turismo culturale
Si propone la formazione di esperti nella promozione del turismo culturale e nell'intermediazione culturale con conoscenze di base storico-artistico-ambientali.

5. Archivista multimediale
Ha per obiettivo la formazione di personale da occupare nell'archiviazione di materiali multimediali prodotti dalle moderne tecnologie (dal cinema alla televisione, alla rete elettronica) in ambito internazionale.

6. Bibliotecario europeo
Si prefigge la formazione di un operatore attivo nella mediazione fra conoscenza e informazione, capace di rispondere alle esigenze degli utenti, con abilità linguistica plurima e competenza adeguata alle attuali tecnologie.

7. Documentalista enti pubblici
Si propone la preparazione di personale qualificato con esperienze di ricerca documentaria, bibliografica, di editoria multilingue e capacità di realizzare dossiers documentari su base storica e storico-artistica per pubblicazioni, approntamento di testi destinati a uffici stampa di enti pubblici e privati, ecc.

8. Esperto linguistico d'area per l'economia
Mira alla formazione di professionisti impegnati in istituzioni, enti o imprese quali "quadri" addetti ai rapporti internazionali o operanti direttamente in campo internazionale.

I laureati in Lingue e Letterature Straniere potranno svolgere attività professionali, oltre che nell'ambito tradizionale della scuola, nei settori dei servizi culturali, del giornalismo e dei media, dell'editoria, nelle istituzioni culturali, in imprese e attività commerciali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo culturale e nell'intermediazione tra le culture dell'Europa e fra queste e quelle dell'America, dell'Asia e dell'Africa, nonché nella formazione degli operatori allo sviluppo in contesti multietnici e multiculturali.

.: La laurea specialistica