Diplomati e lavoro: quali opportunità?

Responsabili aziendali e istituzioni di fronte ad una platea di diplomandi hanno affrontato il tema nel convegno del 10 novembre organizzato da Assolombarda e ACTL

di 10 novembre 2005

La scuola prepara i diplomati per l'ingresso nel mondo del lavoro? Quali sono i criteri di valutazione da parte di un'azienda per reclutare un diplomato? Questi alcuni dei temi su cui si sono confrontati responsabili aziendali, istituzioni e giovani che hanno portato la loro testimonianza di studio e lavoro durante il convegno " Dopo il diploma: quali opportunità professionali al termine del percorso scolastico" che si è svolto il 10 novembre, presso l'Auditorium di Assolombarda, in via Pantano 9, a Milano.

Organizzata da Assolombarda e ACTL (Associazione Cultura e Tempo Libero) , la manifestazione si proponeva di orientare i giovani diplomandi e diplomati nelle scelte formative e professionali al termine della scuola secondaria superiore.

Durante il convegno sono stati  presentati i risultati di un sondaggio svolto da ACTL su un campione di 72 aziende sul tema della preparazione dei diplomati all'ingresso nel mondo del lavoro e sui criteri di selezione di un diplomato da parte delle aziende.

DIPLOMATI: LA SCUOLA LI PREPARA AL MONDO DEL LAVORO?
Secondo il 65% delle aziende la preparazione che le scuole forniscono ai diplomati risulta poco adeguata per l'ingresso nel mondo del lavoro. Solo il 22% delle aziende ritiene che la preparazione sia abbastanza adeguata, il 12% la valuta inadeguata e l'1% la considera adeguata.

L'alternanza scuola – lavoro per il 74 % delle aziende diventa quindi uno strumento importante per avviare i diplomati verso una professione.

FORMAZIONE E LAVORO: QUALI I CRITERI DELLE AZIENDE PER SELEZIONARE I DIPLOMATI?
Dal sondaggio svolto da ACTL risulta che le aziende reputano aspetti importanti per la selezione di un diplomato, oltre alle attitudini personali ( 36% delle risposte), le esperienze lavorative pregresse ( 28% delle risposte), l'aver effettuato un tirocinio formativo (14%) . Seguono le conoscenze linguistiche (8%), informatiche (8%), la votazione ottenuta (3%), altro (3%).

In ogni caso, la quasi totalità delle aziende che hanno risposto al sondaggio ( 98,6 % ) ritiene che il tirocinio formativo rappresenti un'esperienza importante nel curriculum di un giovane diplomato.

Tuttavia, sono ancora pochi i diplomati che scelgono di fare uno stage. Degli oltre 34.800 candidati alle offerte di stage di Sportello Stage, il maggiore ente promotore di tirocini in Italia, solo 600 sono diplomati .

" Uno degli obiettivi del nostro servizio è sicuramente quello di diffondere la cultura dello stage e far apprezzare ai diplomati le opportunità che il tirocinio formativo offre loro. A fronte di una richiesta elevata da parte delle aziende non corrisponde una disponibilità adeguata da parte dei giovani diplomati. Attività di comunicazione, convegni ed eventi come questo in cui le istituzioni insieme al sistema imprenditoriale si confrontano tra loro e con i giovani diplomati, sono fondamentali per aiutare i giovani ad utilizzare al meglio questo fondamentale strumento di inserimento nel mondo del lavoro ". Ha dichiarato Marina Verderajme, Presidente di ACTL .

Per quanto riguarda le tipologie di diploma, le aziende assumono più frequentemente diplomati in ragioneria ( 30% delle risposte), periti informatici (13%) , periti tecnici (13%) . Seguono le richieste di giovani in possesso del diploma alberghiero (8%), diploma di maturità linguistica (8%) periti elettronici (8%) periti chimici (7%), periti meccanici (6%). Pari al 4 % la richiesta di diplomati con maturità scientifica e al 3% la domanda da parte delle aziende di diplomati con maturità classica.

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Diplomati e lavoro: quali opportunità?...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.10.23 alle 00:25:46 sul server IP 10.9.10.109