Le domande più frequenti a un colloquio di lavoro in inglese

Dovete sostentere un colloquio di lavoro in lingua inglese e siete preoccupati perché non sapete cosa potrebbero chiedervi? Ecco le sei domande più frequenti dei reclutatori internazionali!

di Valentina Vacca 18 luglio 2012
Paese che vai, colloquio che trovi: diciamo che in questo caso non è proprio così perché le domande bene o male rimangono le stesse dei reclutatori italiani con l'unica differenza che forse all'estero si tende a dare più spazio anche agli hobby e interessi personali degli aspiranti lavoratori.

COME SI SCRIVE UN CURRICULUM IN INGLESE. Clicca qui>>

Molto spesso quando si sostiene un colloquio di lavoro in un'altra lingua si tende a preoccuparsi di più della grammatica piuttosto che invece conseduta-di-colloquiocentrarsi sul contenuto del discorso (I 10 ERRORI PIU' FREQUENTI IN INGLESE TRA GLI ITALIANI, Clicca qui>>). Rendere scorrevole e grammaticamente corretto un concetto è importante perché significa che avete padronanza della lingua, ma non è tutto! Scordatevi infatti espressioni come "I don't know" o di fare domande alle quali già dovreste saper rispondere (esempio: "What does your company do?")

LE CINQUE DOMANDE CHE DECIDONO SE SARAI ASSUNTO. Clicca qui>>

Se non volete avere sorprese quindi è meglio che vi prepariate le risposte da dare ai vostri reclutatori stranieri..ma come fare se non sapete le domande? Niente paura, ve le svela Studenti.it (LE ULTIME NEWS SUL LAVORO ALL'ESTERO, Clicca qui>>)!

LE 10 COSE CHE LE AZIENDE VOGLIONO DA TE. Clicca qui>>

Ecco le domande più diffuse a un colloquio di lavoro in inglese!
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Le domande più frequenti a un colloquio di lavoro in inglese...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.10.31 alle 20:58:01 sul server IP 10.9.10.108