Come diventare correttore di bozze

Guida per avvicinarsi al mondo dell'editoria. Nonostante la tecnologia, il correttore di bozze sarà sempre un mestiere ricercato. Consigli, link, e le nuove strade aperte dal web

di andrea maggiolo 10 marzo 2009
Diventare un buon correttore di bozze è uno dei primi passi per avvicinarsi al mondo dell'editoria. Il correttore di bozze è specializzato nella individuazione di errori di battitura, punteggiatura e impaginazione in testi che devono andare in stampa.

Sono spuntati come funghi negli ultimi anni corsi di editoria, ma non sono certo indispensabili. Però possono aprirvi alcune possibilità, e soprattutto vi permettono di capire se il mondo delle case editrici è quello che fa per voi.

E' invece assolutamente necessario avere un'ottima conoscenza della lingua italiana, una certa velocità di lettura, una precisione estrema e una capacità di mantenere alta l'attenzione. Se è appassionante e anche divertente correggere le bozze di un bel romanzo, non si può dire lo stesso se vi capita di lavorare su un noioso saggio di sociologia.

Sono rari gli annunci di lavoro specifici per correttori di bozze, ma perdersi d'animo non è la soluzione. Scrivete una mail in cui raccontate il vostro percorso formativo e i vostri progetti, allegate un curriculum (senza errori di battitura!) e inviatelo alle case editrici. Vi potranno contattare per una collaborazione sotto forma di stage, che non vi permetterà di guadagnare nulla in termini di soldi, ma tanto in esperienza.

Elenco delle case editrici italiane


Nelle case editrici, soprattutto quelle di medio-piccole dimensioni, i redattori sono spesso oberati di lavoro, e succede spesso che si affidino a correttori di bozze esterni o stagisti. Per conquistarvi la fiducia delle redazioni, è quasi superfluo ricordare che è indispensabile essere puntuali nelle consegne. Lavorare (guadagnando pochissimo) sotto la supervisione di veri professionisti è l'unico modo per perfezionarsi davvero in questo campo. Un autodidatta, per quanto bravo, difficilmente farà molta strada.

Nonostante l'informatica
abbia facilitato e velocizzato l'eliminazione degli errori più comuni dai tesi scritti, il lavoro di correzione è ancora tutto nelle mani dell'uomo: si fa ancora e si farà sempre sulla stampata cartacea, e richiede lo stesso livello di attenzione e di "intelligenza professionale" di una volta. E' un lavoro poco pagato, ma non scomparirà mai. Poco, ma sicuro.

Correttrice di bozze: un blog ricco di consigli e informazioni


C'è un volume che viene considerato un po' la bibbia del mestiere. Si intitola "Il correttore di bozze", lo ha scritto Marilì Cammarata, edito da Editrice Bibliografica. Il libro racconta la correzione di bozze tra passato, presente e futuro, i cambiamenti introdotti dalla correzione a video, la figura professionale del correttore e le varie fasi della correzione. Può essere utile, almeno per chi è all'inizio di questo percorso.

Può capitare di leggere annunci di lavoro come questo: "Cercasi correttori bozze in ottica SEO, esperto in SEO copywriting". Di cosa si tratta? SEO è l'acronimo di Search Engine Optimization: si tratta di tecniche per migliorare il posizionamento di un determinato pezzo o di un sito all'interno dei motori di ricerca. Bisogna in pratica individuare le parole chiave da inserire nel testo o nel titolo. Un correttore di bozze, con un'adeguata formazione in materia, potrebbe quindi proporsi come revisore di contenuti per il web, allargando il campo d'azione.

Altri link utili:
Redattori si diventa, il blog di un giovane redattore

ReRePre: La Rete dei Redattori Precari

Creativaconcc: un blog con offerte di lavoro e consigli

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

14
Commenti

Pagina 1 di 2:
1 2 > »
Fracesca Borgo mercoledì, 4 luglio 2012

Io ho trovato questo: COME PROPORSI AIGLI EDITORI

Mi sembra molto interessante e ben fatto.
E' un insieme di consigli su come mandare il cv agli editori
http://www.oblique.it/images/formazione/dispense/decalogo_come-presen tarsi-a-una-casa-editrice_oblique.pdf

n° 8
anna sabato, 18 settembre 2010

correzioni

pardon.....poichè sono precisa rettifico......il punto con l'errore è questo....." degli errori più comuni dai tesi scritti "......visto????

n° 7
naan sabato, 18 settembre 2010

R: correzioni

> pardon.....poichè sono precisa rettifico......il punto con l'errore è questo....." degli errori più comuni dai tesi scritti "......visto????
..."poichè" anziché "poiché"...
RIMANDATA

anna sabato, 18 settembre 2010

a proposito di correzioni....

..c'è un errore nel testo...infatti a metà circa c'è scritto ....TESO....anzichè ....TESTO.....che ve ne pare?????

n° 6
naan sabato, 18 settembre 2010

R: a proposito di correzioni....

> ..c'è un errore nel testo...infatti a metà circa c'è scritto ....TESO....anzichè ....TESTO.....che ve ne pare?????
..."anzichè" anziché "anziché"...
BOCCIATA

giovanni lunedì, 13 settembre 2010

correttore di bozze

Qualcuno mi sa dire in merito allo stipendio il livello di un correttore di bozze e sotto quale contratto figura (editoria, commercio ecc.)...grazie

n° 5
redattore mercoledì, 3 marzo 2010

corsi a torino

Ragazzi, date un'occhiata qui:
http://www.alicubi.it/User/index.php?PAGE=Sito_it/introduzione_corsi

n° 4
Chiudi
Aggiungi un commento a Come diventare correttore di bozze...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori
Pagina 1 di 2:
1 2 > »

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.08.31 alle 12:14:07 sul server IP 10.9.10.235