Lavoro e stage all’estero per traduttori e assistenti linguistici

Di Chiara Casalin.

Offerte di stage retribuiti al Parlamento Europeo e lavoro per assistenti linguistici in Svizzera con ottimi stipendi. Ecco le opportunità con i link per candidarsi

STAGE E LAVORO TRADUTTORI – Sei un laureato in lingue o hai una laurea in un altro settore ma conosci benissimo due lingue straniere? Il Parlamento Europeo e la Fondazione ch offrono opportunità di stage per traduttori e di lavoro all’estero per assistenti linguistici. Entrambe le offerte offrono retribuzioni davvero interessanti!
Vediamo insieme i dettagli di queste opportunità.

Trovare lavoro all'estero, i paesi che offrono più opportunità nel 2015

STAGE TRADUTTORI PARLAMENTO EUROPEO – Il Parlamento Europeo ha aperto le candidature per gli stage retribuiti per traduttori che si svolgeranno a Lussemburgo a partire dal 1° luglio 2015. Gli stage hanno una durata di 3 mesi, rinnovabili per altri 3, e ai tirocinanti viene offerta una borsa di studio di circa 1.220 euro al mese.
I requisiti richiesti per partecipare alle selezioni sono:
- essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di un Paese candidato
- avere compiuto almeno 18 anni al momento dell’inizio dei tirocini
- avere conseguito almeno una laurea triennale prima della chiusura delle iscrizioni
- avere una conoscenza perfetta di una lingua ufficiale dell’UE (ad esempio l’italiano) e un’ottima conoscenza di altre 2 lingue ufficiali dell’Unione Europea
- non aver già ottenuto borse di studio per stage o non essere stati lavoratori sovvenzionati con i fondi dell’Unione Europea

STAGE TRADUZIONE 2015 - Per conoscere tutti i dettagli di questa opportunità di stage visitate la pagina dedicata alle offerte di tirocinio presso il Parlamento Europeo, selezionate la voce Translation traineeships for university graduates e leggete il regolamento. La scadenza per inviare la propria candidatura è fissata alla mezzanotte del 15 febbraio 2015.

Da non perdere: La guida Eures per trovare lavoro all'estero

LAVORO LAUREATI LINGUE - Fondazione ch, fondazione svizzera per la collaborazione confederale, promuove il programma PAL, cioè il Programma di Assistenza Linguistica, che ha lo scopo di selezionare giovani fra i 21 e i 30 anni da far lavorare come assistenti linguistici all’interno di scuole superiori in Svizzera. Il periodo di lavoro dura all’incirca un anno e gli assistenti percepiscono uno stipendio di circa 2.120 euro netti al mese.
Per partecipare al programma PAL è necessario:
- avere un’età compresa fra i 21 e i 30 anni
- essere di madrelingua italiana, tedesca, inglese, francese o spagnola e attestare una buona conoscenza del francese, del tedesco o dell’italiano, a seconda della regione svizzera per la quale presentate la candidatura
- avere una buona cultura generale, chiarezza espressiva nella propria lingua madre, autonomia e conoscenze in ambito pedagogico
- essere studenti o laureati:
a) in lingua e letteratura tedesca, inglese, italiana, francese o spagnola
b) nelle materie tedesco (DaF), inglese (EFL), francese (FLE), italiano o spagnolo come lingua straniera
d) degli altri indirizzi di studi preferibilmente di lingua tedesca, inglese, francese, italiana o spagnola o letteratura come materia secondaria
c) delle alte scuole pedagogiche (ASP) o delle scuole universitarie professionali (SUP)

Se volete candidarvi visitate la pagina dedicata la progetto PAL e leggete con attenzione i dettagli del programma. Per candidarvi avete tempo fino al 27 febbraio 2015.