Quale lavoro fare? Lo svela Job Test

Di Marta Ferrucci.

Unicusano lancia il social test per orientarsi tra le professioni più ricercate oggi

ORIENTAMENTO AL LAVORO: TEST - Imprenditore, insegnante o ingegnere? Qual è il lavoro ideale per ciascuna personalità? A rivelarlo è Job Test, il social test realizzato dall’Università Niccolò Cusano che promette in dieci domande di ottenere indicazioni sul ruolo professionale da ricoprire dopo gli studi universitari o sul mestiere che sarebbe più adatto alla propria personalità.

la guida sul curriculum

ORIENTAMENTO LAVORO GIOVANI - Secondo gli esperti di formazione dell’università Unicusano capita spesso che i più giovani si ritrovino disorientati nel momento cruciale della scelta della facoltà: Ingegneria, Giurisprudenza, Economia o Psicologia?

A tal proposito, il social test può aiutare a valutare le proprie attitudini caratteriali ed indirizzare il diplomando verso il percorso di studi universitari a lui più congeniale per avviare la propria carriera in un determinato ambito lavorativo. Ma non solo. Il test si rivolge anche a chi già ha una professione, ma vuole rilanciare la propria carriera.

Precisione e propensione all’analisi sono aspetti peculiari delle propria personalità? A casa il controllo delle bollette e il resoconto delle spese è un rito? Il lavoro ideale per questa tipologia di profilo è il contabile. Questa attitudine infatti permette di essere razionali quando si tratta di risolvere anche le situazioni più complicate.

Un carattere con l’attitudine ad offrire supporto soprattutto quando si tratta di far prendere delle decisioni, in particolare quelle lavorative, può propendere a diventare responsabile delle risorse umane. In genere, ha una personalità empatica in grado di capire le esigenze di ogni persona ed offrire sempre la soluzione giusta.

Orientamento al lavoro: i video di Studenti.it

LAVORI PIU' RICHIESTI NEI PROSSIMI ANNI - I 12 profili che emergono dal test sono i seguenti: consulente legale, contabile, psicologo, ingegnere, manager delle risorse umane, insegnante, educatore sociale, marketing analyst, direttore generale, imprenditore, manager e direttore amministrativo. Secondo l’Istat buona parte di queste si classificano come le professioni “vincenti” tra quelle raggruppate dall’istituto dal 2011 al 2014, in 508 categorie. In questi anni l’occupazione è scesa di 319mila unità, ma il lavoro nel gruppo delle più ricercate è aumentato di 1,4 milioni di occupati.

In questo scenario in cui è sempre più difficile orientarsi nel mondo del lavoro, l’Università Niccolò Cusano vuole offrire la possibilità agli studenti e ai professionisti che vogliono rilanciare la propria carriera di orientarsi in maniera corretta verso la scelta del percorso di specializzazione e verso la costruzione di una professionalità lavorativa solida e certa, permettendo di combinare in modo fruttuoso le attitudini personali con le richieste del mercato” spiegano gli esperti di orientamento dell’Università."