Lavorare solo 4 giorni a settimana: ecco i vantaggi secondo l’ONU

Di Chiara Casalin.

Lavorare un giorno in meno a settimana fa bene ai lavoratori e alle aziende, ecco perché

LAVORARE 4 GIORNI A SETTIMANA – La settimana lavorativa corta fa bene alla salute, al lavoro e all’ambiente. A dirlo è stato Jon Messenger, team leader di ILO, l’International Labour Organization, ufficio dell’Onu che si dedica alle politiche del lavoro a livello internazionale. Dopo uno studio sulle politiche lavorative adottate in diversi stati del mondo, Messenger è arrivato infatti alla conclusione che lavorare solo 4 giorni a settimana ha ben 5 vantaggi per i lavoratori, ma anche per le aziende.

Leggi anche: Orario di lavoro addio, contano i risultati, non le ore in ufficio

LAVORARE MENO – Se siete dei lavoratori possiamo immaginare che l'idea di lavorare solo 4 giorni a settimana non vi faccia schifo. Siete mai arrivati al venerdì allo stremo delle vostre forze e con la capacità di concentrazione di un pesce? Beh, nel caso voleste appoggiare anche voi l'idea di ridurre la settimana lavorativa a quattro giorni e foste in cerca di qualche motivazione valida da riportare al vostro datore di lavoro, eccovi i 5 vantaggi del lavorare solo 4 giorni a settimana secondo Jon Messenger:

1 - Lavorare 4 giorni a settimana fa bene alla salute: lavorare troppo può causare malattie cardiovascolari, intestinali e all’apparato riproduttivo. Una settimana lavorativa di 4 giorni aiuterebbe a diminuire questi gravi problemi per la salute e i relativi costi per affrontarli e curarli.

2 – La settimana corta produrrebbe più posti di lavoro e migliori: Tagliare l’orario lavorativo permetterebbe di far aumentare la richiesta di prodotti e servizi delle aziende. Secondo esperti infatti, le imprese che vedono diminuire la richiesta dei propri servizi e prodotti potrebbero attuare questa scelta, invece di tagliare i posti di lavoro.

3 – Lavorare meno aumenta la produttività: Lavorare molte ore non corrisponde a produrre di più. Un orario di lavoro più corto aumenta la motivazione dei lavoratori, fa diminuire l’assenteismo e la presenza di facciata e fa abbassare il rischio di commettere errori. Insomma, la settimana lavorativa corta aumenta la produttività e migliora anche la qualità del lavoro.

4 – Lavorare meno fa bene all’ambiente: Lavorare solo 4 giorni a settimana produrrebbe dei benefici anche per l’ambiente. Si risparmierebbe energia e si diminuirebbero le emissioni di carbonio.

5 – Lavorare meno ore rende più felici: lavorare meno fa diminuire lo stress e aumentare la soddisfazione per la propria vita. Diversi studi infatti hanno dimostrato che lavorando meno ore le persone possono godersi di più il tempo libero, possono passare più tempo con la propria famiglia e fare ciò che gli piace, cosa che ha benefici sia per l’umore che per la salute.

Cerchi lavoro? Guarda qui tante offerte per te!

SETTIMANA LAVORATIVA 4 GIORNI - Insomma, l’International Labour Organization promuove la settimana lavorativa di 4 giorni, che viene appoggiata anche da uomini di business come Larry Page, co-fondatore Google.
La teoria promossa dall’ILO e da Jon Messenger sarà messa in pratica da qualcuno a che in Italia?