La saga della famiglia Bossi: il Trota fa chiudere l'università albanese

Di Valentina Vacca.

Dopo la vicenda Trota e la sua velocissima laurea albanese, gli studi universitari (non ultimati) dell'altro figlio di Bossi pagati ancora una volta con i soldi della Lega, il Ministero dell'istruzione albanese ha deciso di chiudere l'università Kristal

Dopo la vicenda Trota, che a quanto pare non ha lasciato indiffirenti neppure gli albanesi, il Ministero dell'Istruzione di Tirana ha deciso di ritirare la licenza all'università Kristal e gli studenti non potranno immatricolarsi nell'ateneo per il prossimo anno accademico. Gli inquirenti albanesi che indagano sulla vicenda hanno infatti ammesso che:<<Quella laurea è stata comprata, per di più da una persona che non sapeva la lingua locale e che non si era ancora diplomato in Italia>>.

La saga della Bossi family quindi continua; l'ultima rivelazione aveva avuto come soggetto l'altro figlio del Senatur, Riccardo Bossi, al quale pare sia stata pagata l'università (non ultimata) con i soldi del partito della Lega

Forse non tutti voi hanno bene in mente Riccardo Bossi e per questo vi riportiamo il suo interessante curriculum:
appassionato di rally, 33 anni, entusiasta del fatto di essere riuscito a diplomarsi in soli 5 anni, iscritto senza essersi mai laureato all'università dell'Insubria, fidanzato con una diciamobossifamily325_1 "famosa", anzi famosa è un parolone, diciamo con una che ha avuto i suoi 5 minuti di celebrità: si tratta dell'ex "pupa" Rosy Dilettuoso.

CONTRO IL NUMERO CHIUSO TI LAUREI ALL'ESTERO E TORNI IN ITALIA. Clicca qui>>

Riguardo Riccardo Bossi sono spuntati dei bollettini di pagamento relativi a tasse universitarie risalenti agli anni 2007-2009; nello specifico, si tratta di 690 euro per una, 3400 per un'altra ai quali bisogna aggiungere altri 50 euro per una mora causa ritardato pagamento.

Che dire, la famiglia Bossi sì che ci tiene all'istruzione se ha speso tutti questi soldi del partito per far "studiare" Riccardo e Renzo!

Vi siete dimenticati la vicenda Trota? Eccola qui sotto!

Un nuovo elemento si aggiunge all'inquietante vicenda che riguarda i soldi della Lega spesi per scopi personali: nella cassaforte di Francesco Belsito, ex tesoriere leghista, è stata infatti trovata una laurea triennale in economia e gestione aziendale conseguita da Renzo Bossi, meglio conosciuto come "il Trota".

RENZO BOSSI E LA LAUREA CHE NON C'E'. Clicca qui>>

Un anno per una laurea triennale quindi, assurdo non è vero? Ma non traiamo conclusioni affrettate: forse il ragazzo è un genio incompreso, forse qurenzo200_1ei professori che lo hanno bocciato per ben 3 volte all'esame di maturità non avevano capito per niente con che razza di genio avessero a che fare.

TEST: SARESTI UN BUON POLITICO? Clicca qui>>

Uno che riesce a sostenere 29 esami in lingua albanese in un anno non può che essere un genio, d'altronde come non brillare quando come compagno di corso di studi nell'università di Tirana si ha Pierangelo Moscagiuro, bodyguard del vice presidente del Senato Rosy Mauro? Eh sì, avete capito bene: quest'università privata albanese accoglie proprio tutta l'élite italiana. Tutta la classe politica che predica bene e razzola male, tutta la classe politica che prende in giro chi invece la laurea se la suda e non la compra.

Il diploma di laurea di Renzo Bossi è firmato da tale Maranglen Spiro, rettore dell'università albanese ai tempi della laurea di Bossi junior; inizialmente Spiro ha negato d'aver firmato il documento per poi invece ammettere che la sigla fosse proprio la sua, sottolianeando come il Trota sia stato studente dell'università privata Kristal per almeno quattro anni.

Inoltre a quanto sta emergendo proprio in queste ore, pare che Renzo Bossi tentò di farsi riconoscere la laurea presa a Tirana; il 4 aprile di quest'anno però, dopo i primi accertamenti su di lui e sui soldi del partito, il Trota ritirò la richiesta di convalida della laurea. Il tutto sarebbe provato da una lettera che l'ambasciata italiana in Albania inviata alla Procura di Milano, alla quale sarebbe stato allegato proprio il documento del diploma di laurea.

COME LAUREARSI SENZA STUDIARE E SENZA DARE ESAMI. Clicca qui>>

L'università privata Kristal di Tirana parrebbe essere proprio un diplomificio all'interno del quale questa giovane promessa della politica italiana avrebbe conseguito una laurea in economia e gestione aziendale in appena un anno e per giunta col massimo dei voti. Un titolo che, accusano gli inquirenti, sembrerebbe essere stato acquistato con i soldi del partito della Lega.

TEST: DIVENTERAI FUORICORSO? Clicca qui>>

Ma un titolo che, francamente a Renzo Bossi nessuno di noi invidia perché non è una laurea sudata. Anzi, diciamocela tutta, non è proprio una laurea.

Intanto la Procura di Tirana sta iniziando a fare degli accertamenti sulla pseudo laurea conseguita dal Trota: da Tirana e anche dall'ambasciata italiana si grida a gran voce che Renzo Bossi non ha mai messo piede in Albania, specialmente nel 2010, anno della presunta laurea. La vicenda quindi si arricchisce di contraddizioni, tra diploma di laurea recante il nome Renzo Bossi e datato 29 settembre 2010, e autorità che negano addirittura che il Trota sia mai stato in Albania.

Ma la Lega come ha preso la notizia della pseudo laurea di Renzo Bossi? Matteo Salvini, europarlamentare del Carroccio, ha speso parole forti contro il Trota: «Mi incazzo con Renzo Bossi, con quelli che fanno furbate. Rispetto e capisco chi non ci voterà più dopo questi fatti. Preferisco perdere questo giro piuttosto che avere l’indifferenza degli elettori».

Inoltre Leonardo Piccini, giornalista di Libero, scrive che anche il diploma del Trota sarebbe falso. Piccini infatti scrive che:<< Tra i documenti sequestrati dalla Procura di Tirana emerge un particolare inquietante: del diploma delle scuole medie superiori di Renzo Bossi, non vi è proprio traccia. C’è solo la copia del suo passaporto e la richiesta firmata per proseguire in Albania gli studi universitari>>. A questo bisogna anche aggiungere un altro particolare inquietante: il Trota sarebbe stato iscritto all'università albanese a partire dall'anno accademico 2007-2008, quindi in un periodo precedente al conseguimento del (finto?) diploma, datato 2010.

Ma in tutto questo il Trota che dice? Nell'ultima intervista a Vanity Fair Renzo Bossi ha confidato che dirà basta alla politica e che vorra fare il :<<Muratore o agricoltore, per stare un po’ all’aria aperta. Due anni vissuti con la cravatta sono troppi>>.

Aspettiamo le tue braccia Renzo!

(Foto Kikapress)