Diventa dottore in cucina

Di Giulia Serventi Longhi.

Sono ormai diversi anni che in diversi atenei italiani stanno nascendo corsi di laurea in materie gastronomiche.

Sono ormai diversi anni che in molti atenei italiani stanno nascendo corsi di laurea in materie gastronomiche.

La passione per la buona tavola si sta dunque diffondendo anche negli ambienti accademici. Accanto al desiderio tutto italiano di mangiare bene cresce la volontà di diffondere il gusto a una cucina sana, equilibrata e in sintonia con l'essere umano.

Lo slow food è proprio un movimento di rinascita della cucina di una volta, contro la velocità nel mangiare che provoca la frenesia della vita moderna, per la valorizzazione di un rapporto più stretto tra cibo e territorio.

Uno dei più importanti centri per la formazione in arte culinaria è l'Università di Scienze Gastronomiche presso l'Agenzia di Pollenzo (Cn) e la Reggia di Colorno (Pr).

L'Università di Scienze Gastronomiche ha preso il via il 4 ottobre 2004. E' un'Università privata che nasce da un'idea dell'associazione Slow Food, unitamente alle Regioni Emilia-Romagna e Piemontesi.

Il centro studi si propone come il primo polo internazionale di formazione culturale gastronomica, come punto di incontro di tutte le discipline che trattano l'alimentazione e come centro di perfezionamento per tutte le figure professionali del settore.

Il corso di laurea di Gastronomia, prevede un triennio di base, seguito da una specializzazione biennale nella comunicazione alimentare - gastronomica , ed è destinato a formare i futuri giornalisti del settore oppure persone in grado di gestire la produzione e distribuzione alimentare.

Per questo suo primo anno di vita Ras Assicurazioni ha deciso di mettere a disposizione degli iscritti, che dovrebbero essere circa 70, italiani e stranieri, delle borse di studio, in memoria di Erminio Tedeschi-Polmonari, per la copertura di tutte le spese di studio e di soggiorno.

Per maggiori informazioni visita il sito