Istituti Tecnici Superiori: l'alternativa all'università che ti fa trovare lavoro

Di Tommaso Caldarelli.

Il 60% degli allievi degli Its trova un'occupazione dopo il corso di studi. Un'occasione da tenere in considerazione

Istituti Tecnici Superiori: una proposta di istruzione alternativa all'Università, da 3 anni attiva nel nostro paese, di cui si sa ancora pochissimo nonostante sembra star dando risultati davvero incoraggianti in termini di occupazione. Dati recentissimi dimostrano infatti che, dopo nemmeno un anno dalla conclusione del corso di studio, il 60% dei diplomati degli Its abbia già trovato un lavoro stabile. Dato davvero invitante se si confronta con le assunzioni dei laureati, che ristagnano.

ISTITUTI TECNICI SUPERIORI, ECCO DOVE TROVARLI

GLI ITS - Ovviamente si tratta di medie: il dato delle assunzioni dopo un Its ha addirittura punte del 70% per alcuni indirizzi. Gli Its, Istituti Tecnici Superiori, sono un'innovativa soluzione per la formazione professionale attiva in Italia solo da qualche anno, visto che è stata introdotta nell'ordinamento solo nel 2008; e dire che in questi cinque anni sono già 64, secondo i dati ufficiali del ministero, gli Its sorti in ogni regione e ben 5mila i corsisti già accreditati. Ecco dove puoi trovarli in ogni regione italiana, e gli indirizzi di studio (dati ufficiali Miur).

COME FUNZIONANO - Gli Its sorgono come "scuole ad alta specializzazione tecnologica" secondo il sito del

ministero; e anche nella forma, caratterizzandosi come "fondazioni di partecipazione", hanno al loro interno sia esponenti del pubblico sia rilevanti elementi del mondo delle aziende. Secondo Informagiovani- Roma, "la didattica prevede una parte di attività in laboratorio e tirocini obbligatori per almeno il 30% del monte orario complessivo, da svolgere anche all'estero. Il 50% dei docenti è proveniente dal mondo del lavoro e delle professioni". Il corso di studi degli Its è di 4 semestri, dunque 2 anni, anche se alcuni di essi possono durare fino a 3 anni. Gli Its sono accessibili con un diploma di scuola secondaria superiore e rilasciano una certificazione: "Diploma di Tecnico Superiore con l'indicazione dell'area tecnologica e della figura nazionale di riferimento (V livello del Quadro europeo delle qualifiche - EQF)", il che significa che è equiparato, nel quadro europeo, alla laurea triennale (Primo Ciclo di Istruzione superiore - Processo di Bologna).