Ricorso Test Medicina – Immatricolazioni: quando diventano definitive?

Di Valeria Roscioni.

Immatricolazioni con riserva a Medicina: dopo il ricorso e la vittoria, la sentenza deve diventare definitiva. Ecco le tappe

RICORSO TEST MEDICINA – IMMATRICOLAZIONI CON RISERVA: QUANDO DIVENTANO DEFINITIVE? Le immatricolazioni sancite dal Tar in seguito al ricorso del Test di Medicina sono definite “con riserva” proprio perché non sono definitive. Questo significa che gli studenti che vincitori non sono considerati matricole a tutti gli effetti (per esempio non hanno lo stesso libretto o non fanno capo allo stesso sistema informatico). Una condizione “scomoda” che comunque non deve assolutamente inficiare i loro diritti e oneri(possono e devono regolarmente sostenere gli esami e frequentare le lezioni), che si concluderà nel momento in cui la loro posizione verrà consolidata. Come avviene, però, questo consolidamento? L’avvocato dell’Udu Michele Bonetti lo ha spiegato a Roma, durante un incontro con i ragazzi che hanno vinto il ricorso e noi siamo andati a raccogliere tutte le informazioni necessarie. (Gruppo FB numero chiuso Medicina - Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti su numero chiuso e ricorsi)

DA NON PERDERE: Ricorso Test Medicina: immatricolazioni con riserva a rischio?

TEST MEDICINA: LA SENTENZA DEL RICORSO NON E’ DEFINITIVA. È infatti importante che sia ben chiaro a tutti che la sentenza emessa dal Tar è un provvedimento ancora in fase cautelativa, il che significa che:
- primo, i singoli atenei che il Miur potrebbero intentare a loro volta un ricorso per bloccare le immatricolazioni (eventualità al momento remota ma che non è possibile escludere a priori)
- secondo, si deve comunque attendere la sentenza definitiva

Per approfondire: Test Medicina, come avvengono le immatricolazioni con riserva

IMMATRICOLAZIONI CON RISERVA E IMMATRICOLAZIONI IN SOVRANNUMERO A MEDICINA. Proprio per questo le immatricolazioni disposte al momento dal Tar non sono da ritenersi ancora in sovrannumero, dicitura che potrà essere utilizzata solo nel momento in cui gli studenti potranno consolidare l’immatricolazione con riserva. Tale consolidamento non è strettamente legato al numero di esami sostenuti o alla votazione (quindi la conferma dell’immatricolazione non è legata al profitto), ma può anche avvenire semplicemente consolidando la propria posizione amministrativa da diversi punti di vista. Sostenere gli esami è quindi importante, ma lo è anche frequentare le lezioni, pagare le tasse e sottoscrivere un eventuale contratto di affitto. Soprattutto, però, in questo momento, è fondamentale portare a termine l’immatricolazione perché, dato il numero consistente di studenti, il Tar probabilmente non richiederà una documentazione così specifica per ognuno, ma farà semplicemente riferimento al possesso del numero di matricole.