Harry Potter e i Doni della Morte, il riassunto

Di Barbara Leone.

Harry Potter e i Doni della Morte: riassunto del settimo e ultimo libro di J. K. Rowling

HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE, RIASSUNTO - Inizia l'ultimo anno alla scuola di Magia, ma, come deciso alla fine del sesto anno, Harry, Ron ed Hermione non frequenteranno la scuola, ma partiranno alla ricerca degli Horcrux di Voldemort per distruggerli. Il medaglione, recuperato alla fine del romanzo precedente, da Harry e Silente era un falso. Quindi bisognerà trovare quello vero. Verso la fine dell'estate, Harry si trasferisce a casa dei Weasley, dove si trova anche Hermione, per prepararsi a partire. Nessuno è a conoscenza della loro missione: Silente, quando era ancora in vita, si è fatto promettere da Harry di non rivelare a nessuno il loro segreto, ad eccezione dei due amici fidati.

Vedi anche:
Harry Potter e la Pietra Filosofale, riassunto

harry_potter_doni_morteHARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE, RIASSUNTO BREVE - Mentre sono nel bel mezzo dei preparativi, arriva un messaggio che li avverte che il Ministero della Magia è stato conquistato da Voldemort e dai suoi seguaci. A questo messaggio segue un nuovo attacco dei Mangiamorte: i tre amici riescono a fuggire e a dare inizio alla loro missione. Il primo obiettivo è trovare il vero medaglione, che era stato sostituito da un anonimo RAB. Dopo una serie di ricerche, i tre scoprono che l’anonimo è Regulus Arcturus Black, fratello del padrino di Harry. Regulus era un mangiamorte, che, dopo essersi pentito, ha deciso di rubare al suo ex signore un frammento dell'anima. Dopo altre ricerche, scoprono che l’originale è in possesso di Dolores Umbridge, ex insegnante di Hogwarts e funzionaria del Ministero della Magia. I tre riescono ad entrare nel Ministero per recuperare il medaglione e poi fuggono alla ricerca del secondo.

Da non perdere: Harry Potter e la Camera dei Segreti, il riassunto

RIASSUNTO LIBRO HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - Mentre sono in viaggio si rendono conto di non avere con sé alcun mezzo in grado di distruggere il frammento appena recuperato. Così si concentrano alla ricerca dell’oggetto di cui Silente si è servito per distruggere gli altri due: la spada di Godric Grifondoro. Venuti a conoscenza che la spada che si trova a Hogwarts è una copia, i tre, non sapendo dove cercare, passano un periodo caratterizzato di litigi tra di loro. Durante uno di questi litigi, Ron decide di abbandonare i suoi compagni. Harry ed Hermione allora, rimasti soli e senza alternative valide, decidono di recarsi a Godric’s Hollow, dove sono sepolti i genitori di Harry, convinti che Silente abbia nascosto lì la spada. Ma la spedizione si rivela un fiasco ed i due vengono attaccati da Nagini, il serpente di Voldemort. Riescono comunque a fuggire prima dell'arrivo di Voldemort.

Approfondisci: Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, riassunto

HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE TRAMA BREVE - Mentre sono nella più completa disperazione, un Patronus (un incantesimo molto potente che raffigura un animale a seconda del mago che lo usa) a forma di cerva guida Harry verso un laghetto ghiacciato, al cui interno si trova la spada. Solo il ritorno provvidenziale di Ron strappa Harry da una morte sotto l’acqua troppo fredda. Dopo aver distrutto il frammento in loro possesso, il trio si riunisce alla ricerca di un altro. Mentre sono in viaggio vengono catturati da una banda di Mangiamorte e vengono portati nel covo di Voldemort, che in quel momento è assente. Ma c'è Bellatrix. Messi sotto tortura per scoprire cosa stanno tramando, i tre cercano un modo per fuggire prima dell’arrivo di Voldemort. Grazie all’improvvisa comparsa dell'elfo domestico Dobby, riescono a scappare appena in tempo ma l'elfo rimane ucciso. Dopo aver seppellito l’amico, si rimettono in viaggio.

Focus: Harry Potter e il Calice di Fuoco, riassunto

TRAMA DI HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - Durante il loro breve soggiorno nel covo di Voldemort, Harry ha scoperto che il prossimo frammento è la coppa di Tassorosso, situata in una camera blindata alla Gringott, la banca dei maghi. I tre amici si preparano e si recano nella banca, riuscendo ad impossessarsi del nuovo frammento. Mentre si riposa, Harry ha una visione: vede Voldemort che tortura i suoi scagnozzi, alla Gringott, colpevoli di averlo lasciato scappare. E nel mentre Voldemort si chiede se Harry conosce il suo segreto. Preso da un attacco di panico, Voldemort inizia a fare mente locale dei posti in cui ha nascosto i suoi preziosi frammenti. Quando arriva al Diadema di Corvonero, nascosto a Hogwarts, il contatto con la mente di Voldemort termina. Harry parla con i suoi amici della visione e decidono che recarsi alla loro vecchia scuola è l’unica cosa saggia da fare.

Harry Potter e l'Ordine della Fenice, riassunto

harry-potter_1SINTESI HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - Quando arrivano, vengono accolti da tutti gli studenti rimasti fedeli ad Harry. Dopo che incontra i suoi vecchi professori, Harry gli spiega cosa sta succedendo, senza però rivelargli il loro vero scopo, ed i tre vengono appoggiati da tutti. Severus Piton, messo a capo della scuola da Voldemort, è costretto alla fuga. Ma subito dopo arriva un messaggio dal parte del signore oscuro, nel quale annuncia che sarebbe arrivato con tutto il suo esercito e si sarebbe scagliato con tutta la sua forza contro Hogwarts se non gli avessero consegnato Harry. La risposta è chiara: se vuole la guerra, non deve far altro che venire. Dopo aver organizzato le difese attorno al castello, il trio si mette alla ricerca del Diadema. Lo trovano grazie all’aiuto del fantasma di Corvonero e dopo averlo distrutto si uniscono ai loro compagni nella battaglia.

Approfondisci: Harry Potter e il Principe Mezzosangue, riassunto

RECENSIONE LIBRO HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - Mentre combatte, Harry si rende conto che tutto può cessare se affronta Voldemort. A questo punto ha un'altra visione di Voldemort, che si trova in una capanna fuori dalla scuola in compagnia di Nagini e Piton. Appena il contatto cessa, si reca sul posto con Ron ed Hermione, nascosti dal mantello dell’invisibilità. Quando arrivano, trovano i due che discutono. Dopo un po’ che assistono alla scena completamente invisibili, Voldemort uccide Piton e se ne va insieme a Nagini. I tre si tolgono il mantello e Piton, in punto di morte, riconosce Harry e gli consegna alcuni suoi pensieri. Harry rimane da solo ad esaminarli, mentre Ron ed Hermione raggiungono la scuola per aiutare gli altri.

Da non perdere:
Maturità: la tesina su Harry Potter

TRAMA DEL LIBRO HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE - I pensieri di Piton mostrano alcuni episodi della sua infanzia, che dimostrano che è sempre stato innamorato della madre di Harry, Lily Potter. Altri invece, molto più recenti, mostravano Piton che discute con Silente, il quale gli aveva confessato che, per eliminare un frammento dell’anima di Voldemort, era stato colpito da una maledizione che gli concedeva non più di un anno di vita. Quindi per evitare che alla sua morte Voldemort mettesse un suo alleato senza scrupoli alla guida di Hogwarts, a compiere la sua uccisione doveva essere proprio Piton, per fargli guadagnare la fiducia del signore oscuro. Dopo che Piton ha accettato non molto volentieri questo incarico, Silente gli ha detto anche che per uccidere Voldemort era necessario che anche Harry morisse, poiché in lui risiedeva l’ultimo frammento dell’anima del signore oscuro.

Focus: Harry Potter, il mago dell'inglese

harry-potter-e-la-pietra-filosofaleHARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE, RECENSIONE DEL LIBRO - Harry a questo punto capisce tutto: per fare in modo che tutte le sofferenze cessino, deve andare incontro alla morte stessa. Allora si reca subito da Voldemort e dai suoi alleati. Quando arriva, suscita la sorpresa di molti, ma non quella del suo nemico, che lo sfida a duello. Harry accetta ma senza prendere la bacchetta, poiché per vincere deve perdere. A uccidere Voldemort ci avrebbe pensato qualcun altro. Dopo aver pensato a queste cose, viene colpito dalla maledizione senza perdono di Voldemort. Si risveglia in quella che sembra una enorme stazione ferroviaria vuota, dove riconosce il fantasma di Silente. Silente gli spiega che non è morto, ma nemmeno vivo. Sta a lui scegliere.
Università, arriva il corso su Harry Potter

HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE, RIASSUNTO DEL LIBRO - Il suo comportamento eroico di andare in contro alla morte pur di non vedere soffrire i suoi amici lo ha liberato dal frammento di anima di Voldemort che risiedeva dentro di lui. Quindi adesso tocca a lui decidere: restare qui, dove potrà vivere senza più sofferenze e lasciare che a uccidere Voldemort ci pensi uno dei suoi alleati o tornare indietro e affrontare una volta per tutte il signore oscuro. Naturalmente Harry sceglie di ritornare. Quando si sveglia, Voldemort sta mostrando il suo corpo ai suoi amici per dichiararsi vincitore. Si alza all’improvviso, provocando lo shock di molti, compreso quello del suo nemico. Lo sfida di nuovo a duello, ma questa volta vince: il signore oscuro è definitivamente sconfitto.
Il romanzo si conclude con uno sbalzo di 19 anni: Harry e sua moglie Ginny accompagnano i loro tre figli (James, Lily e Albus Severus Potter, al binario nove e tre quarti per Hogwarts. Anche Hermione e Ron si sono sposati.