Studente fuori sede? Guida per trovare casa

Di Andrea Maggiolo.

La casa è il primo problema di chi va a studiare lontano da casa: ecco un po' di consigli

Gli studenti in possesso di determinati requisiti possono accedere agli alloggi universitari la cui disponibilità però è quasi sempre inferiore al numero di studenti che avrebbe diritto ad accedervi. Aggiudicarsene uno è quindi estremamente difficile ma tenatare non nuoce, quindi occhio ai bandi che pubblica l'ente per il diritto allo studio dell'università in cui ci si è iscritti.

Le strade che potete percorrere per trovare casa sono diverse, e alla fine una di queste darà sicuramente buoni risultati!

Potete r rimboccarvi le maniche e spulciare le bacheche e gli annunci in facoltà, comprando anche i giornali immobiliari della zona; rivolgervi alle agenzie immobiliari e alle agenzie di servizio che, pur svolgendo un buon servizio, hanno comunque un costo; chiedere ad amici e conoscenti sperando che qualcuno sia a conoscenza di case libere; rivolgervi, se nella vostra città è attivo, al servizio di "cercalloggio" della Mutua Studentesca e dell'Udu locale; controllare su alcuni siti specializzati.

Mentre vi affaticate nella ricerca tenete a mente alcune cose molto importanti:

- verificare se l' Ente per il diritto allo studio del vostro ateneo o il comune assicurano un servizio di cerco-offro casa o altro tipo di assistenza;
- non fatevi ingannare dai prezzi bassi e verificate sempre di persona prima di prendere decisioni, visto che in quella casa ci dovrete vivere un anno;
- qualche comune rimborsa parte delle spese d'affitto a studenti fuorisede con contratto regolare (accade raramente ed è per pochi studenti), informatevi potreste essere fortunati;
- informatevi sempre sul tipo di contratto che viene stipulato;
- essere uno studente-inquilino non significa avere solo dei doveri, ma anche diritti. È giusto conoscerli ed imporne il rispetto.



GLI ALLOGGI UNIVERSITARI
Per ottenere l'alloggio pubblico bisogna presentare la domanda all'azienda per il diritto allo studio del proprio ateneo (attenzione alle scadenze che generalmente vanno tra agosto e settembre!); quando si compilano i moduli per la richiesta della borsa di studio, richiedete anche quello per l'alloggio. Dopo averlo consegnato, non resta che aspettare la pubblicazione delle graduatorie.
Cosa succede se le graduatorie vengono pubblicate tra ottobre e novembre? Se vi siete fatti l'idea di avere buone probabilità di vincere il posto alloggio, vi conviene cercare un alloggio provvisorio. Se invece non ve la sentite di azzardare una previsione, o se "annusate" di non essere tra i vincitori, buttatevi a capofitto nel mercato privato perché più tempo passa più sarà difficile trovare una sistemazione soddisfacente

IL MERCATO PRIVATO
Il consiglio è quello di muoversi con un po' di anticipo rispetto all'inizio vero e proprio delle lezioni. Senza fretta sarà più facile trovare la sistemazione che meglio si adatta alle vostre esigenze, per posizione e prezzo.

Molte offerte si trovano nelle bacheche di facoltà dove ogni giorno decine di persone pubblicano i propri annunci di cerco/offro alloggio, libri, ripetizioni... In alternativa ci sono giornali specializzati (quando arrivate nella vostra città universitaria chiedete in edicola) oppure può essere utile la ricerca su internet (vedi gli annunci delle città studentesche su studenti.it con centinaia di offerte oppure utilizza il servizio del Cerca Stanza ). Ogni ateneo oggi ha il proprio sito internet e quelli più sensibili alle esigenze degli studenti hanno anche una bacheca virtuale, ovvero un forum all'interno del quale gli studenti possono incontrarsi e pubblicare i propri annunci.



Se nelle grandi città universitarie i prezzi degli alloggi sono piuttosto elevati, la situazione migliora sensibilmente quando si scelgono centri più piccoli, meno dispersivi e più a dimensione di studente. Qui è più facile reperire informazioni e anche la quotidianità - sia dentro che fuori l'ateneo - è molto più vivibile.

I COLLEGI UNIVERSITARI
Sono centri per gli studenti universitari che alla funzione abitativa associano un progetto di formazione umana, accademica e professionale. Nei collegi gli studenti usufruiscono di vitto, alloggio ed altri servizi. Accanto ai posti disponibili a pagamento ogni anno vengono messe a disposizione numerose borse di studio che consentono ai più meritevoli di non pagare la retta annuale (consulta la lista dei collegi universitari).

La guida continua...
Il mercato degli affitti -
La parola all'avvocato - Associazioni casa - Collegi universitari - Case dello studente - Inchieste fuori sede - Contatti

> CERCA STANZA:
il servizio di Studenti.it per cercare o offrire una stanza o una casa