Graduatorie specializzazioni medicina 2016: cosa sapere

Di Chiara Casalin.

Quando escono e come funzionano le graduatorie del concorso delle specializzazioni mediche 2016. Ecco cosa dice il bando del Ministero

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA 2016

Le graduatorie del concorso per accedere alle scuole di specializzazione in medicina sono attesissime. Da esse dipenderà infatti l’assegnazione dei candidati alle varie tipologie di scuola e alle diverse sedi, e ovviamente ogni futuro specializzando spera di aver ottenuto un punteggio che gli permetta di entrare nella propria prima scelta, cioè quella a cui aspira di più. Ma quando vengono pubblicate le graduatorie delle specializzazioni in medicina 2016? E gli scorrimenti? Come funzionano le assegnazioni, e cosa succede in caso di parità di punteggio? In questo articolo vi daremo tutte le info utili.

Leggi anche: Specializzazioni medicina 2016: le scuole più ambite

PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE DELLE SPECIALIZZAZIONI IN MEDICINA

Partiamo dalle date da tenere a mente, cioè quelle della pubblicazione delle graduatorie, degli scorrimenti e della chiusura definitiva. Ecco il calendario:

  • Pubblicazione graduatorie online: giovedì 11 agosto 2016 (non è specificato l’orario). In questa data troverete le graduatorie nazionali nominative nella vostra area riservata sul portale di Universitaly.
  • Pubblicazione primo scorrimento: mercoledì 31 agosto 2016.
  • Pubblicazione degli scorrimenti successivi: le date saranno comunicate ai candidati nella loro area riservata sul sito di Universitaly.
  • Manifestazione della conferma d’interesse all’immatricolazione: tra mercoledì 19 ottobre 2016 e le ore 12.00 di martedì 25 ottobre 2016.
  • Chiusura delle graduatorie: l’ultimo scorrimento è previsto entro e non oltre il 26 ottobre 2016.

IL FUNZIONAMENTO

Al momento dell’iscrizione al concorso ogni candidato ha dovuto indicare, in ordine di preferenza, un massimo di tre tipologie di scuola per le quali concorrere e, per ognuna di esse, la lista delle sedi in Italia nelle quali desidera entrare, sempre in ordine di preferenza.
Dopo la fine delle prove d’esame vengono redatte delle graduatorie nazionali distinte per ognuna delle tipologie di scuole di specializzazione. Ogni graduatoria riporta i punteggi dei candidati in ordine decrescente.
L’assegnazione dei posti terrà quindi conto dei punteggi e delle preferenze manifestate da ogni aspirante specializzando, sia per le scuole che per le sedi.

COSA FARE QUANDO ESCONO LE GRADUATORIE

Il giorno della pubblicazione della graduatoria accanto al nome di ogni candidato viene riportato il punteggio, la sua posizione, lo status e la sede universitaria in cui il candidato può accedere “tenendo conto della posizione in graduatoria di tutti i candidati che lo precedono e delle relative preferenze di sede”. Quando le graduatorie delle specializzazioni di medicina 2016 saranno online:

  • i candidati che risultano assegnati nella scuola e nella sede indicate come prima scelta devono procedere all’iscrizione secondo le procedure indicate dalla scuola stessa. L’iscrizione dev’essere presentata a partire dal 24 agosto ed entro e non oltre lunedì 29 agosto 2016. Chi non s'iscrive entro questa scadenza esce automaticamente dalla graduatoria e non può più rientrarvi.
  • i candidati che sono in posizione utile nella graduatoria delle Scuola indicata come prima scelta, ma che non risultano assegnati nella sede indicata come prima scelta, possono comunque decidere d’iscriversi nella sede in cui risultano collocati (l’iscrizione dev’essere presentata dal 24 al 29 agosto 2016), oppure possono decidere di aspettare i successivi scorrimenti per vedere se riescono ad entrare nella sede più in alto tra le loro preferenze. Se un candidato decide d’iscriversi esce automaticamente da tutte le altre graduatorie.
  • i candidati che risultano collocati nella tipologia di Scuola indicata come seconda scelta (o terza) restano nelle graduatorie delle preferenze migliori, sia per scuola che per sedi. Possono decidere d’iscriversi subito nella scuola e nella sede in cui risultano già assegnati (l’iscrizione dev’essere perfezionata sempre dal 24 al 29 agosto 2016), oppure possono attendere i successivi scorrimenti per vedere se riescono a salire nelle graduatorie e ad entrare in una scelta migliore.
  • i candidati che non riescono a collocarsi in posizione utile in una graduatoria “restano, con riferimento ad essa, in posizione di attesa, aspettando eventualmente di collocarsi, in ragione degli scorrimenti, in posizione utile in graduatoria.”

Con la pubblicazione di ogni scorrimento il CINECA prosegue “nell'assegnazione dei candidati alla loro prima preferenza utile cioè alla loro migliore scelta possibile in ragione della loro posizione in graduatoria, dell'ordine delle scelte che hanno preventivamente effettuato all'atto dell'iscrizione e della situazione dei candidati che li precedono in graduatoria.”
Dopo la pubblicazione dello scorrimento, i candidati che vogliono iscriversi hanno 4 giorni di tempo per completare l’iscrizione, incluso il giorno della pubblicazione dello scorrimento ed esclusi i sabati e i festivi.

LA CONFERMA D’INTERESSE

Con l’avvicinarsi della chiusura delle graduatorie i candidati che non si sono ancora immatricolati e che non sono rinunciatari dovranno ricordarsi di una cosa molto importante: tra mercoledì 19 ottobre 2016 e le ore 12.00 di martedì 25 ottobre 2016 dovranno entrare nella loro area riservata sul portale di Universitaly e manifestare la conferma d’interesse all’immatricolazione su tutte le tipologie di Scuola e le sedi per le quali sono ancora inseriti in graduatoria. Chi non dà la conferma d’interesse esce automaticamente dalle graduatorie.

LA CHIUSURA DELLE GRADUATORIE DELLE SPECIALIZZAZIONI MEDICHE

Come vi abbiamo anticipato nel calendario delle date da tenere a mente, l’ultimo scorrimento è previsto entro il 26 ottobre 2016. Dopo la pubblicazione, chi risulta assegnato deve procedere all’immatricolazione presso la sede di assegnazione entro 4 giorni (incluso quello di pubblicazione dello scorrimento ed esclusi i sabato e i giorni festivi).

COSA SUCCEDE IN CASO DI PUNTEGGI UGUALI

Affrontiamo ora un’ultima questione: cosa succede in caso di parità di punteggio? Nel bando il Miur ha stabilito che: “prevale il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio complessivo nella prova di esame, quindi il candidato che ha ottenuto il maggior punteggio nella seconda parte della prova di esame relativa ai dieci quesiti specifici di ciascuna tipologia di Scuola e, in caso di ulteriore parità, il candidato con minore età anagrafica.”

Volete sapere ancora di più sul funzionamento delle graduatorie delle specializzazioni di medicina 2016? Allora consultate gli articoli 9 e 10 del bando del Miur.