GLOSSARIO DI RAGIONERIA

Di Micaela Bonito.

Termini di ragioneria che iniziano per la lettera "D".


- A - B - C - D - E - F

- D -

Day order: Letteralmente “ordine valido un giorno”. Se l’ordine di comperare o di vendere non viene eseguito nella giornata in cui è stato ricevuto dev’essere considerato scaduto.

Debito: Somma di denaro di cui un'azienda è debitrice nei confronti di un creditore; quando si tratta di debiti finanziari in senso stretto le modalità contrattuali del rimborso, del costo del debito etc. sono riportate in un documento che viene sottoscritto dall'azienda.
- A breve / medio e lungo termine: Debiti a breve sono quelli con scadenza fino a 12 mesi; quelli a medio termine hanno scadenza fino a 5 anni e quelli a lungo termine fino a 20 anni. I debiti di natura commerciale sono a breve termine, mentre i mutui e le obbligazioni sono a medio/lungo termine.
- di Regolamento: Debiti che nascono "automaticamente" con le attività di acquisto, trasformazione e vendita. Esempi sono i debiti verso fornitori, i debiti per TFR, i ratei e risconti.
- di Finanziamento: Somma di denaro di cui l'azienda è debitrice nei confronti di terzi dai quali ha ricevuto un prestito.
- Verso fornitori: Somma di denaro di cui un'azienda è debitrice nei confronti di un creditore/fornitore di risorse. In genere sono debiti a breve termine.

Debitore: Qualsiasi soggetto esterno nei confronti del quale l'azienda vanta un credito..

Deficit spending:
Si ha quando le spese pubbliche non sono finanziate con nuove imposte ma con l’aumento del debito pubblico, con l'emissione quindi di nuovi titoli di Stato.

Deflazione:
Processo tendente ad arrestare l’aumento generale dei prezzi, cioè l’inflazione, con manovre che provocano un rallentamento dell’attività economica (diminuzione dell’occupazione, delle importazioni e del reddito nazionale), una diminuzione della moneta in circolazione (con conseguente aumento dei tassi d’interesse), un aumento dell’imposizione fiscale e la riduzione delle spese pubbliche.

Deregulation:
“deregolamentazione”. Processo di liberalizzazione che consiste nella eliminazione di norme legislative e regolamentari che appesantiscono i procedimenti ed i rapporti tra i cittadini e la Pubblica Amministrazione, nonché tra le imprese ed il potere pubblico. Traduzione? Minori interventi dello Stato nel regolamentare l’attività economica;

< Indietro - Avanti >