Gli universitari preferiscono l'Australia: sempre più studenti la scelgono

Di Valentina Vacca.

Il paese dei canguri attira ogni anno sempre più studenti da tutta Europa, compresa l'Italia. Ecco perché l'Australia piace così tanto

Un tempo erano gli Usa. Poi Londra. Poi è stata la volta della Spagna. Ma ora ad attirare sempre un maggior numero di studenti, di dottorandi e di post doc non è più l'Europa e neppure il paese a stelle e striscie: è l'Australia il nuovo mondo, un paese che offre sempre moltissime prospettive lavorative a prescindere dal titolo di studio conseguito. Rispetto all'anno 2000 infatti il numero dei ragazzi che la scelgono è esattamente il doppio, tanto che l'Ocse ha messo in evidenza come la percentuale degli studenti stranieri nelle università australiane equivalga al 7% del totale.

LEGGI ANCHE: GUIDA PER ANDARE IN AUSTRALIA>>

E oltre che per le possibilità lavorative e per il tasso di disoccupazione bassissimo (appena del 5%), l'Australia viene scelta anche perché possiede delle eccellenti università menzionate nelle classifiche di quelle migliori del mondo: 26° posto per l’Australian National University, 31esimo per quella di Melbourne e 38esimo per Sydney.

LEGGI ANCHE: LE UNIVERSITA' MIGLIORI DEL MONDO SECONDO IL NEW YORK TIMES>>


Nel 2012 ad esempio, erano 1.900 gli studenti francesi iscritti in un'università australiana; a questi bisogna aggiungerne ben 2.800 che erano iscritti in una scuola d'inglese o di formazione professionale. Negli ultimi cinque anni il loro numero è più che raddoppiato. Per quanto riguarda gli italiani, quelli che nel 2012 hanno ottenuto un visto per l'Australia, sia per lavoro che per studio, sono stati 62.083.

LEGGI ANCHE: TOP 100 UNIVERSITA' PER REPUTAZIONE>>


Gli ambiti disciplinari in cui si registrano più studenti stranieri sono quelle delle Scienze sociali e del Management, mentre i dottoranti che arrivano in Australia sono solitamente di ambito scientifico.