Diventare magistrato

Di Rosario Morabito.

Voglio fare il magistrato. Mi dici come devo fare? Ecco!

Diversa la faccenda - e sensibilmente più complicata- per chi aspiri alla magistratura: subito dopo la laurea di secondo livello, infatti, si può sostenere in concorso per diventare "uditore giudiziario", il primo gradino della carriera (cui seguiranno anni di gavetta ed esami di stato per il passaggio al livello superiore).

Innanzitutto bisogna superare un test d'ammissione composto da 90 quiz a risposta multipla sul diritto civile, penale ed amministrativo ( all'ultimo concorso il numero massimo di errori consentiti era 9). Per prepararsi a questo test bisogna studiare 15mila quesiti.

Coloro che superano questo test possono affrontare la prova scritta, la stesura di ben tre elaborati ( temi) di diverso argomento : diritto civile, penale ed amministrativo (voci autorevoli di corridoio dicono che per il prossimo concorso le prove saranno solo due: diritto civile obbligatorio e la seconda verrà sorteggiata tra il penale e l'amministrativo).

Per la parte orale, bisogna prepararsi su tredici materie, alcune obbligatorie ( tra le più importanti le procedure, diritto penale, diritto internazionale).

Chi riesce a superare anche questa prova - e potrà dire quindi di aver superato l'esame - verrà inviato per un periodo di due anni in posti che ne abbiano fatto richiesta, a meno che non sia stato promosso con lode: in questo caso potrà scegliere da sé in quale località andare.