Giubileo, cos'è e qual è il suo significato

Di Francesca Ferrandi.

Giubileo: la storia dell'Anno Santo dalle origini al Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco

GIUBILEO, COS’È – Ormai non si parla d’altro: il Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco è appena iniziato e sarà sicuramente uno degli argomenti più caldi dei prossimi mesi. Trattandosi di un evento storico e interessando una così larga fetta di pubblico, non è da escludere che la vostra professoressa di italiano decida di assegnarvi una ricerca in merito, o di darvi un tema/saggio breve circa l’argomento “Giubileo”. E se addirittura capitasse come traccia della prima prova all’esame di Maturità 2016? Il rischio c’è. Per questo motivo, noi di Studenti.it abbiamo deciso di riassumervi brevemente le nozioni basilari di questo grande avvenimento, spiegandovi cos’è il Giubileo, qual è il suo significato e cosa ha di particolare quello indetto quest’anno da Papa Francesco.

Maturità 2016, eventi di attualità per il tema

GIUBILEO, SIGNIFICATO – Storicamente, il Giubileo affonda le proprie radici nella tradizione ebraica. È proprio nell’Antico Testamento – e più specificamente nel Libro del Levitico – che si parla di un particolare anno in cui bisognava lasciare a riposo la terra, ed erano previste la restituzione delle terre confiscate e la liberazione degli schiavi. A cadenza cinquantennale, questo speciale anno veniva annunciato dal suono di un corno di ariete, in ebraico yobel, da cui deriverebbe poi il termine cristiano Giubileo.
La ricorrenza confluì ben presto nella tradizione cristiana: fu Papa Bonifacio VIII a indire il primo Giubileo il 24 dicembre 1299. Valido per tutto il 1300, il primo Anno Santo destò grande stupore nei fedeli, che accorsero numerosi a Roma.

Da non perdere: Giubileo: origini e storia dell'Anno Santo

GIUBILEO, OGNI QUANTI ANNI – Originariamente mantenuta la cadenza cinquantennale fissata dalla tradizione ebraica, si decise ben presto di indire il Giubileo cristiano ogni 25 anni. È una ricorrenza tutt’oggi in vigore – l’ultimo Giubileo è stato indetto da Papa Giovanni Paolo II nel 2000, a venticinque anni di distanza dal precedente – e che scandisce la distanza temporale tra quelli che vengono chiamati Giubilei Ordinari.
Vi sono anche però i cosiddetti Giubilei Straordinari, e quello indetto da Papa Francesco rientra in questa categoria: si tratta cioè di Anni Santi particolari indetti in occasione di qualche avvenimento di particolare importanza o per ottenere una grazie divina in momenti difficili o delicati della Chiesa universale o delle Chiese locali.

Approfondisci: Giubileo, ricerca sull'Anno Santo

IL GIUBILEO, A COSA SERVE – A cosa serve, però, il Giubileo? Esso può essere inserito tra i momenti più importanti della vita della Chiesa: è proprio durante l’Anno Santo, infatti, che i pellegrini che accorrono a Roma possono ottenere per sé o per un’anima defunta l’indulgenza plenaria, ovvero quella grazia straordinaria che permette di guadagnare la remissione della pena prevista per i peccati commessi.
Per far sì che questo sia possibile, i fedeli devono confessarsi con cuore pentito e ricevere l’Eucaristia il giorno della richiesta di indulgenza, astenersi dai consumi superflui per una giornata intera e attraversare una delle porte sante delle quattro principali Basiliche di Roma: S. Pietro in Vaticano, S. Giovanni in Laterano, S. Maria Maggiore e S. Paolo fuori le mura.

Focus: Giubileo: significato, storia e caratteristiche

GIUBILEO STRAORDINARIO 2015-2016 – E per quanto concerne il Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco? Si tratta, come abbiamo già visto, di un Giubileo Straordinario, che esula cioè dalla cadenza venticinquennale prevista dalla Chiesa.
Iniziato martedì 8 dicembre 2015, l’Anno Santo si concluderà il 20 novembre 2016 e avrà come tema cardine quello della misericordia di Dio, di cui la Chiesa ha il compito di farsi portavoce. Per questo Papa Francesco ha deciso di indire questo Giubileo Straordinario, per mostrare alle genti la missione evangelizzatrice della parola misericordiosa di Dio da parte della Chiesa.

Vedi anche: Giubileo, tema svolto