Gli italiani preferiscono lavorare all'estero

Di Barbara Leone.

Sono sempre di più i giovani italiani che, dopo il diploma di maturità o la laurea, decidono di trasferirsi in un paese straniero per lavoro: qui trovano migliori opportunità per svolgere una attività soddisfacente. Anche tu lavori all'estero? Raccontaci la tua storia

Sono sempre di più i giovani italiani che, dopo la fine delle scuole superiori o dell'università, decidono di trasferirsi all'estero in cerca di fortuna. Spesso si preferisce andare a lavorare all'estero, dove le condizioni lavorative sono migliori, piuttosto che continuare a cercare un'occupazione nel luogo di origine. Tutte le persone che ci hanno raccontato la loro esperienza, sono soddisfatte della scelta fatta e se tornassero indietro nel tempo sarebbero pronti a lasciare di nuovo l'Italia. Anche tu lavori all'estero? Racconta la tua storia alla redazione.

STORIE DI GIOVANI ITALIANI ALL'ESTERO

> Francesco, cuoco a Leeds, in Inghilterra


> Francesca, ricercatrice all'Universitat de Valencia


> Luca Rebeggiani, docente all'Università di Hannover da quando aveva 24 anni

> Silvia, traduttrice a Zurigo, in Svizzera

> Francesca Serena, inpiegata nel settore della comunicazione a Madrid, in Spagna

> Enrico, ingegnere del software a Vienna, in Austria

> Gabriele, consulente finanziario e insegnante di italiano in Guatemala

> Nicola, coordinatore delle vendite tra Germania ed Austria

> Luca, supervisore del residence degli studenti a Londra


> Edoardo, insegnante precario in Germania