Cos'è il diritto allo studio?

Di Mattia Pazienti.

Quali sono le leggi che regolano tasse, borse di studio etc. ?

La Controguida all'università è realizzata da


"I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie e altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso"

(Art.34 della Costituzione della Repubblica Italiana)

Partiamo da una premessa: gli studenti universitari non hanno uno statuto dei diritti e sono, nel nostro paese, la categoria meno tutelata. I diritti che troverete spiegati in questa sezione del sito sono contenuti in varie leggi e leggine, regolamenti, o addirittura, in Regi Decreti, ma non vi è nel nostro ordinamento una definizione precisa, un corpo omogeneo di norme a nostra tutela.
L
a difesa e la rivendicazione di ogni diritto nasce anche, e soprattutto, dalla conoscenza dei mezzi necessari ad attuarlo e delle norme che lo istituiscono e lo proteggono, per completezza e per vostra informazione elenchiamo qui di seguito le fonti legislative che attualmente regolano il diritto allo studio (DSU) in Italia.

LE LEGGI CHE REGOLANO IL DIRITTO ALLO STUDIO

- Legge 390 del 2-12-91, norme sul diritto agli studi universitari;
- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri -DPCM- del 2001, recante norme per l'uniformità di trattamento per il diritto allo studio universitario, e successive modifiche;
- commi 13-19 dell'articolo 5 della Legge 537 del 24-12.93, contenente norme per la regolamentazione della contribuzione studentesca;
-Leggi regionali che, in base agli indirizzi della L. 390/91 e del DPCM regolamentano gli interventi a livello regionale;
-stillicidio di decreti (l'ultimo è il DPR 306 del 25-07-97) che, in base all'articolo 5 della L.537/93, regolamentano la contribuzione studentesca;
commi 19-23 dell'articolo 4 della Legge 549 del 28-12-1995, contenenti l'istituzione della tassa regionale per il diritto allo studio universitario.