Medici chirurghi: esame per l'abilitazione

Di Barbara Leone.

Il ministero dell'istruzione, dell'Università e della Ricerca ha pubblicato il bando per le due sessioni degli esami di stato di abilitazione alla professione di medico chirurgo. I candidati devono presentare la domande di ammissione presso la segreteria della propria università di provenienza oppure presso l'istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere l'esame di abilitazione. Le domande devono pervenire entro il 12 marzo per la prima sessione o entro l'8 ottobre per la seconda sessione

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha indetto per l'anno 2010 la prima e la seconda sessione degli esami di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico chirurgo. I candidati agli esami di Stato devono presentare la domanda di ammissione alla prima sessione non oltre il 12 marzo 2010 e alla seconda sessione non oltre l'8 ottobre 2010 presso la segreteria dell'università o istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere gli esami. Coloro che hanno chiesto di partecipare alla prima sessione e che sono stati assenti alle prove possono presentarsi alla seconda sessione producendo a tal fine nuova domanda entro l'8 ottobre 2010 facendo riferimento alla documentazione già allegata alla precedente istanza.

La domanda, in carta semplice, con l'indicazione della data di nascita e di residenza, deve essere corredata dai seguenti documenti:
- diploma di laurea di vecchio ordinamento o diploma di laurea specialistica afferente alla classe 46/S o diploma di laurea magistrale afferente alla classe LM-41 in originale o in copia autentica o in copia notarile;
- ricevuta dell'avvenuto versamento della tassa di ammissione agli esami nella misura di € 49,58.

I richiedenti sono inoltre tenuti a versare all'economato dell'università il contributo stabilito da ogni singolo ateneo ai sensi dell'art. 5 della legge 24 dicembre 1993, n.537. La relativa ricevuta va allegata alla documentazione richiesta. Il candidato può presentare un certificato sostitutivo del titolo originale rilasciato dalla competente Università. Le domande di ammissione agli esami si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il prescritto termine.

L'esame di Stato di abilitazione all'esercizio della professione di medico chirurgo consiste in un tirocinio pratico e una prova scritta. Il tirocinio è una prova pratica a carattere continuativo della durata di tre mesi svolto presso determinate strutture. La data di inizio del tirocinio è fissata al 1° aprile 2010 per la prima sessione e al 2 novembre 2010 per la seconda sessione. La prova scritta si svolge il 14 luglio 2010 per la prima sessione e il 10 febbraio 2011 per la seconda sessione.

Le due parti della prova scritta si svolgono in un'unica giornata. Ciascuna delle due parti consiste nella soluzione di 90 quesiti a risposta multipla estratti dall'archivio contenente almeno cinquemila quesiti e reso pubblico mediante pubblicazione sul sito del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca almeno 60 giorni prima della data fissata per la prova scritta. Le Università dovranno comunicare al Ministero e al CINECA entro il 26 maggio 2010 per la prima sessione ed entro il 9 dicembre 2010, per la seconda sessione, il numero delle domande di ammissione agli esami pervenute.