Esame terza media, le regioni in cui si boccia di più

Di Chiara Casalin.

Dove si boccia di più all’esame di terza media e in quali regioni gli studenti vengono promossi di più

ESAME TERZA MEDIA – Gli esami di terza media sono una tappa importante nel percorso scolastico di ogni studente, e come ogni esame possono generare un bel po’ agitazione. La paura di essere bocciati all’esame di terza media infatti è sentita da molti, ma per fortuna dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca arrivano notizie incoraggianti! Infatti il rapporto sugli “Esiti dell’esame di Stato e degli scrutini nella scuola secondaria di I grado dell’anno scolastico 2013/2014” pubblicato dal MIUR ci dice che la percentuale degli studenti italiani non ammessi all’esame di terza media o bocciati è davvero bassa!

Esame terza media, il calendario 2015

AMMISSIONE ESAME TERZA MEDIA – Per poter fare l’esame di terza media bisogna essere ammessi. Gli studenti infatti alla fine dell’anno scolastico devono avere la sufficienza in tutte le materie e in condotta, e devono aver frequentato almeno tre quarti delle lezioni durante l’anno.
Dai dati elaborati dall’Ufficio statistica del MIUR è emerso che l’anno scorso sono stati ammessi all’esame di terza media il 97,2% degli studenti italiani mentre solo il 2,8% non è stato ammesso. La percenutale è salita rispetto all'esame del 2012.
Nel 2014 le regioni nelle quali più studenti sono stati bocciati ancor prima di poter fare l’esame sono la Sardegna (5,2%) e la Sicilia (4,2%), seguite dal Friuli Venezia Giulia (3,7%) e dal Piemonte (3,4%).
La regione italiana che invece l’anno scorso ha ammesso più studenti all’esame di terza media è stata la Basilicata (98,8% di ammessi).

Da non perdere: Tesina esame terza media, percorsi originali svolti

ESAME TERZA MEDIA, BOCCIATURE – Degli studenti che sono stati ammessi all’esame, quanti poi sono stati bocciati? Anche in questo caso le statistiche possono tranquillizzare gli studenti: l’anno scorso infatti è stato bocciato all’esame di terza media solo lo 0,3% degli studenti, mentre il 99,7% dei ragazzi ha superato l’esame con successo!
A bocciare di più all’esame di terza media dell’anno scorso sono state la Valle d’Aosta, la Sicilia e la Sardegna, tutte con lo 0,6% degli studenti “non licenziati”. Ancora una volta invece è la Basilicata la regione in cui si è promosso di più: qui hanno superato l’esame il 99,9% degli studenti.

Test Invalsi terza media: le date delle prove 2015 e le risorse per prepararsi

VOTI ESAME DI TERZA MEDIA – Sul versate dei voti invece la situazione rispetto agli anni scorsi è migliorata. La maggior parte degli studenti esce dall’esame di terza media con voti fra il 6 e l’8, ma rispetto agli anni scorsi nel 2014 sono aumentati gli studenti che hanno preso 9, 10 e addirittura 10 e lode.
A prendere i voti più alti sono in generale le ragazze: quasi il 10% delle femmine infatti ha preso 10 o 10 e lode, mentre la percentuale dei maschi che hanno preso il massimo dei voti è del 6%.

Focus: Voto esame terza media: come si calcola

ESAME TERZA MEDIA 2015 - Insomma, secondo i dati pubblicati dal MIUR sono pochissimi gli studenti non ammessi all’esame di terza media e una volta ammessi è difficile essere bocciati.
Fermo restando che per fare l’esame di terza media bisogna impegnarsi durante tutto l’anno, possiamo dire che visti i risultati delgi anni scorsi gli studenti che faranno l’esame di terza media 2015 possono affrontare la prova con un po’ meno ansia.