Esame terza media 2017: date, prove e tesine

Di Chiara Casalin.

Esame terza media 2017: come funziona? La guida date, prove scritte, tesine, prova Invalsi e orale. Ecco cosa dovete sapere sull'esame 2017

ESAME TERZA MEDIA 2017

Il momento di affrontare l'esame di terza media 2017 è arrivato e questa settimana nelle scuole si svolgono le prove scritte di italiano, matematica e lingua straniera. Ecco una guida che ti spiega come funziona l'esame, in che modo è strutturato e quali sono le prove che lo costituiscono. Si tratta, senza ombra di dubbio, di un momento importante per la carriera scolastica degli studenti: passo conclusivo della scuola secondaria di primo grado, al termine di esso i ragazzi saranno proiettati in un nuovo mondo, quello della scuola superiore.
Qui di seguito trovi tutte le informazioni che ti servono sull' esame di terza media, con approfondimenti sulle date e le diverse prove scritte di italiano, matematica e lingua straniera, per non dimenticare poi la prova orale, la tesina di terza media, il test Invalsi 2017 ed il voto.

  1. Che cos’è l’esame di terza media
  2. Come essere ammessi all’esame
  3. Le date dell’esame di terza media 2017
  4. La prova di italiano
  5. La prova di matematica
  6. La prova di lingua straniera
  7. Il test Invalsi di terza media 2017
  8. La prova orale
  9. La tesina per l’esame di terza media
  10. La mappa concettuale di terza media
  11. Il voto finale dell’esame

1. CHE COS’E’ L’ESAME DI TERZA MEDIA

Esame terza media
Esame terza media — Fonte: istock

L’esame di terza media è una prova che ha lo scopo di accertare la tua preparazione, per verificare che tu abbia tutte le conoscenze necessarie per passare alla scuola superiore di secondo grado, cioè le scuole superiori.
L’esame è composto da:

  • Una prova di italiano
  • Una prova di matematica
  • Una o due prove di lingua straniera
  • Il test Invalsi di terza media
  • Una prova orale


2. COME ESSERE AMMESSI ALL’ESAME DI TERZA MEDIA

Per poter fare l’esame occorre prima essere ammessi. Ottieni l'ammissione all’esame se, alla fine dell’anno scolastico:

  • Hai frequentato almeno tre quarti dell’orario di lezione dell’intero anno scolastico;
  • Hai ottenuto la sufficienza in tutte le materie, cioè se hai raggiungo almeno il 6 in tutte le materie che hai studiato a scuola;
  • Hai la sufficienza in condotta, cioè se hai ottenuto il 6 o un voto più alto per il tuo comportamento.

Una volta che i tuoi professori avranno verificato che hai i requisiti per essere ammesso all’esame ti assegneranno un giudizio di idoneità, cioè un voto che va dal 6 (la sufficienza) al 10 (ottimo) e che rappresenta un voto riassuntivo del tuo andamento scolastico durante i tre anni di scuola media.
Qualche giorno prima dell’esame la scuola pubblica il tuo voto finale con cui saprai con quale punteggio sei stato ammesso oppure non ammesso alle prove.


3. LE DATE DELL’ESAME DI TERZA MEDIA 2017

L’esame di terza media 2017 si svolge a giugno, qualche giorno dopo la fine della scuola. Le date delle prove scritte e degli orali, però, non vengono stabilite dal Ministero dell’Istruzione e, quindi, sono diverse da scuola a scuola.
L’unica prova dell’esame di terza media che ha la stessa data per tutte le scuole italiane è il Test Invalsi, che quest’anno si svolgerà giovedì 15 giugno.
Le date di tutte le altre prove ti vengono comunicate dalla scuola qualche settimana prima dell’esame.
Se non riesci a fare l’esame a giugno – per motivi di salute o altre gravi cause - puoi affrontarlo in un momento successivo, nelle cosiddette “sessioni suppletive” organizzate dalla scuola prima dell’inizio del nuovo anno scolastico. Quest’anno, le due sessioni suppletive del test invalsi di terza media si svolgeranno il 22 giugno e il 5 settembre 2017.

4. LA PROVA DI ITALIANO DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

Durante la prova di italiano la commissione d’esame, che è composta dai tuoi professori e da un presidente esterno, cioè un professore che viene da un’altra scuola, ti presenterà alcune tracce. Le “tracce” sono i possibili temi che puoi svolgere. Dopo averle lette tutte puoi scegliere di sviluppare la traccia del tema di italiano che ti piace di più, a seconda delle tue preferenze e delle tue capacità di scrittura.
Ecco le tipologie di tracce della prova di italiano:

  • La lettera ad un amico: in questa traccia ti viene chiesto di scrivere una lettera ad un amico a cui dovrai raccontare un evento particolare (ad esempio di un viaggio che hai fatto o che farai, oppure della scuola superiore che hai scelto). Vai all'approfondimento sulla lettera ad un amico.
  • La relazione su un libro: qui ti viene chiesto di scrivere un tema su un libro che hai letto durante l’anno scolastico. Nel tuo elaborato dovrai soffermarti su autore, trama , narratore , personaggi e stile usato. Vai all’approfondimento sulla relazione di un libro.
  • La pagina di diario: i tuoi professori possono chiederti di scrivere un tema, nello stile della pagina di diario, nel quale racconti una giornata particolare, soffermandoti sulle tue emozioni e sensazioni. Vai all’approfondimento sulla pagina di diario.
  • Il tema di attualità: in questo tipo di tema ti viene chiesto di esprimerti su fatti di attualità di cui si sente parlare spesso in tv e che avrai affrontato anche a scuola. Tra gli argomenti di cui si parla più spesso anche in classe ci sono l’immigrazione, il bullismo ed il rapporto tra i giovani e social network. Vai all’approfondimento sul tema di attualità.
  • La relazione su una gita o un laboratorio: qui ti viene chiesto di scrivere un tema in cui racconti un’attività di laboratorio svolta con la tua classe, di una gita scolastica, oppure di un’attività extra-scolastica che hai svolto durante l’anno. Vai all’approfondimento sulla relazione su una gita.


5. LA PROVA DI MATEMATICA DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

L’esame di matematica di terza media è una prova interna perché viene preparata dalla commissione d’esame e non dal Ministero dell’Istruzione. La traccia di matematica propone allo studente alcuni problemi e domande sui seguenti argomenti:

  • Geometria solida
  • Algebra
  • Geometria analitica o calcolo delle probabilità e statistica
  • Fisica o scienze o tecnologia

Per svolgere la prova hai a disposizione tre ore di tempo e, se la commissione lo permette, puoi usare una calcolatrice.
Vai all’approfondimento sulla prova di Matematica.


6. LA PROVA DI LINGUA STRANIERA DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

Un’altra prova dell’esame di terza media 2017 è quella di lingua straniera. Nelle scuole in cui se ne studiano due, ci saranno altrettante prove e sarà la commissione a scegliere se svolgerle nello stesso giorno oppure in due date diverse.

La prova di inglese offre due tipologie di tracce tra cui scegliere:

Se nel tuo istituto è previsto lo studio di una seconda lingua, ad esempio il francese, dovrai affrontare anche questa seconda prova. Anche qui le tracce tra le quali scegliere sono due e, in entrambi i casi, approccio e svolgimento sono analoghi alle precedenti:


7. IL TEST INVALSI DI TERZA MEDIA 2017

Il test Invalsi è una prova scritta di Italiano e Matematica che si aggiunge alle prove che hai già svolto su queste materie. Rispetto alle altre - elaborate internamente dalla tua scuola - il test Invalsi è uguale per tutti gli studenti di terza media della scuola italiana, si svolge nello stesso giorno e nella stessa ora e serve a valutare e confrontare quanto tu e gli altri studenti del Paese avete imparato su queste discipline negli ultimi tre anni di scuola.
Il test Invalsi di terza media è suddiviso in due parti:

Gli studenti hanno a disposizione 75 minuti di tempo per rispondere alle domande di italiano e 75 minuti per rispondere a quelle di matematica. In mezzo è prevista una pausa di circa 15 minuti.


8. LA PROVA ORALE DI TERZA MEDIA

L’ultima delle prove che compongono l’esame di terza media è la prova orale, un’interrogazione finale sulle materie che hai studiato durante l’anno scolastico. L’orale può durare tra i 15 e i 30 minuti ed è composto di due momenti:

  • La presentazione della tua tesina o mappa concettuale di terza media: questa parte può durare dai 5 ai 10 minuti
  • Le domande dei professori che compongono la commissione.


9. LA TESINA PER L’ESAME DI TERZA MEDIA

La tesina di terza media è un elaborato scritto che approfondisce più argomenti. E’ incentrata su un tema principale scelto da te (ad esempio La musica o la Prima Guerra Mondiale) a cui colleghi argomenti legati ad altre materie scolastiche. Il tema principale funziona come il filo conduttore di un percorso al quale allacci argomenti di materie diverse.
Ricordati che non è necessario inserire collegamenti a tutte le materie scolastiche: ne bastano quattro o cinque ben fatti. La tesina, infatti, non dev’essere troppo lunga perché durante l’orale non avrai molto tempo a disposizione per esporla. Leggi la guida su come svolgere una tesina di terza media e leggi gli esempi di tesine e collegamenti già svolti.

10. LA MAPPA CONCETTUALE PER L’ESAME DI TERZA MEDIA

In alternativa alla tesina puoi scegliere di presentare all’orale una mappa concettuale di terza media, cioè uno schema dove riporti al centro l’argomento principale che hai scelto e, intorno, i titoli degli altri temi di cui parlerai.
In poche parole la mappa concettuale può essere considerata la versione semplificata di una tesina: è uno schema che aiuta la commissione a capire l’ordine della tua esposizione e che serve a te per seguire il filo del discorso e fare tutti i collegamenti.
Cechi qualche idea per la tua mappa? Allora leggi: Mappa concettuale terza media: idee e argomenti.


11. IL VOTO DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

Una volta terminate le prove non resta che aspettare il verdetto della commissione, cioè il voto dell’esame di terza media.
Il voto viene calcolato facendo la media aritmetica dei punteggi di:

  • Tutte le tue prove scritte
  • La prova orale
  • Il giudizio di idoneità con cui sei stato ammesso all’esame

In poche parole i professori assegnano ad ogni tua prova un voto da 1 a 10, poi sommano tutti i voti e li dividono per il numero delle prove prese in considerazione (scritti, orale, giudizio di idoneità).
Il risultato è un voto che va da 1 a 10. Avrai superato l’esame se il tuo voto sarà uguale o più alto del 6 e, a chi prende il massimo dei voti e svolge una prova davvero eccellente, la commissione può decidere di assegnare anche la lode.

Per concludere:
Ora che hai tutte le informazioni a disposizione per affrontare l’esame di terza media 2017, non ti resta che preparare una buona tesina e ripassare i programmi delle materie scolastiche. Per allenarti alle prove Invalsi ti consigliamo di svolgere le simulazioni online che trovi su Studenti.it.

Vai alle simulazioni del test invalsi di terza media.

Di seguito trovi una rapida guida su come affrontare l'esame di terza media (che puoi visualizzare anche cliccando qui).

NEWS ESAME TERZA MEDIA