Guida all'igiene intima per lui e per lei

Sia nella donna che nell'uomo è molto importante mantenere una corretta igiene intima per evitare irritazioni delle mucose genitali

di Barbara Leone 29 marzo 2010

La pulizia delle zone intime è particolarmente importante e va compiuta con accuratezza. Le zone genitali sono rivestite da una mucosa, cioè  non hanno uno strato corneo, che funga da corazza protettiva, come le altre parti dell’epidermide. Sono, quindi, più delicate, vulnerabili e permeabili. Inoltre, nella zona genitale interna della donna, il pH è molto più acido rispetto al resto della pelle.

L'ambiente acido, infatti, favorisce la presenza di determinati microrganismi utili
e ostacola - sia direttamente che indirettamente - l'insediarsi di altri microrganismi nocivi. I normali saponi sono troppo alcalini e, quindi, non vanno bene per detergere le zone intime: causerebbero una variazione del pH e questo, a sua volta, favorirebbe la crescita indiscriminata della Candida e di altri batteri patogeni. Una regolare igiene intima è indispensabile sia per le donne che per gli uomini per evitare ristagni di secrezioni che possono provocare facilmente alcalinità e irritazioni delle mucose genitali.



Leggi alogo_sceglitunche: Le principali malattie a trasmissione sessuale

 

In queste zone vi sono numerose ghiandole sebacee che provvedono a una costante lubrificazione. E’ proprio questo sebo che, depositandosi nelle pieghe delle mucose genitali, si ossida e viene attaccato dai batteri. La pulizia va effettuata almeno due volte al giorno con un detergente adatto. La comune saponetta non è adatta. E’ consigliato l'uso di detergenti specifici, particolarmente delicati, che rispettino il manto protettivo della pelle e la sua acidità.
 
PER LEI
È importante abituarsi a detergere la zona vulvare, con movimenti della mano dalla vagina all'ano e mai il contrario, per evitare il contatto degli organi genitali con le feci e l’urina portatori di batteri. Non esagerare con detergenti per l'igiene intima e non usare mai i comuni saponi, che sono particolarmente aggressivi per le mucose e possono alterare l'equilibrio dell'ambiente della vagina, limitando la naturale azione difensiva contro i batteri. Meglio scegliere un detergente naturale, il più delicato possibile, senza additivi chimici. Durante il ciclo è una buona abitudine rinfrescarsi a ogni cambio di assorbente con abbondante acqua corrente tiepida, perché le perdite ematiche causano una variazione del pH della mucosa vaginale, indebolendone le difese.

 

Leggi anche: Check-up, visite per l'uomo e per la donna

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Guida all'igiene intima per lui e per lei...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato? ..

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Iscriviti alla newsletter
Pagina generata il 2014.12.20 alle 21:51:14 sul server IP 10.9.10.104