Diventa agente Fifa, il calcio sarà il tuo lavoro

Di Valeria Roscioni.

Per lavorare nel mondo del calcio non bisogna per forza diventare calciatori. Ecco cosa propone la Fifa

Lavorare a stretto contatto con i calciatori famosi, trattare con le squadre più importanti, viaggiare in giro per il mondo. Un sogno? Il fantacalcio? No, la vita quotidiana di un agente Fifa, alias colui che, stando a quanto scritto sul Regolamento Agenti di calciatori, “cura e promuove i rapporti tra un calciatore professionista e una società di calcio professionistica in vista della stipulazione di un contratto di prestazione sportiva, ovvero tra due società per la conclusione del trasferimento o la cessione di un contratto nell’ambito di una Federazione o da una Federazione a un’altra”.

IL CALCIO E' LA TUA PASSIONE? ALLORA CLICCA QUI >>

Se sei davvero interessato ad intraprendere una carriera di questo tipo, però non puoi certo improvvisarti. La prima cosa da fare è sostenere il concorso patrocinato dalla FIGC volto a testare la tua effettiva conoscenza della materia.

IL LICEO PER CHI VUOLE DIVENTARE CALCIATORE >>

Ogni anno si tengono a Roma due sessioni d’esame opportunamente segnalate sul sito della FGC stessa dove si trovano tutte le indicazioni per iscriversi alla prova la cui tassa di partecipazione non rimborsabile è di circa 100 euro.

TUTTE LE OFFERTE DI LAVORO DI STUDENTI.IT >>

Prepararsi al meglio non è semplice dato che bisogna conoscere alla perfezione il complesso mondo dei regolamenti sportivi e, proprio per questo, in molti consigliano di iscriversi ad uno dei corsi preparatori ad hoc-
Il concorso è aperto a tutti i cittadini dell’Unione Europea e a tutti quelli non comunitari che siano legalmente e ininterrottamente residenti in Italia da almeno due anni.