Appunti audio di Diritto tributario

Di Redazione Studenti.


DIRITTO TRIBUTARIO


Diritto tributario
Lo Stato contemporaneo, al fine di soddisfare i bisogni collettivi dei propri cittadini e perseguire precisi precetti costituzionali (allocazione delle risorse, distribuzione equa della ricchezza, stabilità economica ecc.) necessita di un continuo afflusso di risorse economiche.

Diritto tributario e principi costituzionali
Nel nostro sistema, fonte primaria del diritto tributario è, ovviamente, la Costituzione la quale sancisce i principi cui il legislatore deve necessariamente attenersi nell’emanazione di norma fiscali.

Il diritto tributario e l’amministrazione finanziaria
L’amministrazione finanziaria fa capo al Ministero dell’economia e delle finanze con funzioni generali di governo della fiscalità dello Stato.

I soggetti passivi d’imposta
I soggetti passivi d’imposta sono tutti coloro tenuti al pagamento dei tributi.

L’anagrafe tributaria ed il sostituto d'imposta
L’anagrafe tributaria costituisce un centro di raccolta e di elaborazione, su scala nazionale, dei dati e delle notizie riguardanti la capacità contributiva dei singoli soggetti, nonché di smistamento di tali dati agli uffici preposti all’accertamento e al controllo.

La liquidazione dell’imposta, i controlli e l’accertamento
Il rapporto giuridico d’imposta è un rapporto obbligatorio che si instaura tra privato e amministrazione finanziaria al verificarsi del presupposto di fatto.

Il regime supersemplificato, forfetario e per le attività marginali
Il regime supersemplificato è stato introdotto con il provvedimento collegato alla finanziaria 1997 per i cosiddetti “contribuenti minori” e sancisce delle agevolazioni esclusivamente di tipo contabile comportando contestualmente una riduzione degli adempimenti amministrativi.

La dichiarazione
Nel nostro ordinamento le imposte sui redditi vengono pagate con il sistema della denuncia verificata.

Assistenza fiscale e correzione delle dichiarazioni
I soggetti possessori di reddito di lavoro dipendente e assimilati che vogliano adempiere l’obbligo dichiarativo, possono avvalersi dei centri di assistenza fiscale (CAF) o dello stesso sostituto d’imposta che abbia scelto di offrire assistenza fiscale.

Riscossione, versamenti e rimborsi
Le imposte sui redditi possono essere pagate in tre modi.

Credito e compensazione d'imposta
Il sistema fiscale italiano prevede la possibilità che il contribuente versi all’erario più del dovuto anticipando somme per le quali poi viene a vantare dei crediti d’imposta.

I controlli fiscali
Una volta che il soggetto passivo ha adempiuto la propria obbligazione tributaria inizia la fase di accertamento, inteso come controllo da parte del fisco dell’adempimento o inadempimento del contribuente.

Concordato preventivo e studi di settore
Per superare l’inefficacia delle procedure accertative, il legislatore ha previsto il concordato triennale preventivo come prototipo sperimentale di un nuovo metodo di accertamento nel settore dell’imposizione sui redditi.

Condono, agevolazioni ed esenzioni fiscali
Nel 2003 è stato introdotto l’istituto del condono (cosiddetto “tombale”).

Le sanzioni tributarie
Le violazioni degli obblighi tributari comportano l’irrogazione di sanzioni fiscali tanto più numerose ed opportune quanto maggiore è il danno che il contribuente ha arrecato o intendeva arrecare alla collettività.

L’elusione fiscale
La ricerca del risparmio d'imposta è un comportamento legittimo e il fisco non può sostituirsi all'imprenditore per censurare le scelte relative alla sua attività.

Il contenzioso tributario
In materia tributaria vige un giurisdizione speciale esercitata dalle Commissioni tributarie, alle quali è affidato l’esame di tutte le controversie di natura fiscale.

Termini di proposizione del ricorso
Il ricorso deve essere proposto, a pena di inammissibilità, entro 60 giorni dalla data di notificazione dell’atto (avviso di liquidazione o di accertamento, cartella di pagamento, ecc.).

L’imposizione diretta e indiretta
A partire dagli anni ’80, nei paesi industriali hanno preso corpo proposte di riforma dei sistemi tributari.

Le imposte dirette
L’IRPEF, introdotta con la riforma del ‘71, è considerata l’imposta diretta in assoluto più importante sia perché da sola provvede i due terzi del gettito delle imposte dirette, sia perché è l’imposta che, almeno in teoria, meglio si presta a realizzare il principio dell’efficienza e dell’equità.

Le categorie di reddito nell'Ire
L’Ire si applica alla somma dei redditi del soggetto passivo.

La determinazione dell'imposta
Il reddito complessivo lordo è ottenuto come somma di tutti i redditi imponibili realizzati dal soggetto passivo nel periodo d’imposta.

L'imposta sul reddito delle società
Il sistema tributario italiano affianca all'imposta sul reddito delle persone fisiche la tassazione dei redditi di impresa.

Le opzioni della trasparenza fiscale e del consolidato fiscale
Il nuovo sistema tributario riconosce alla società di capitali la possibilità di accedere al regime della trasparenza fiscale, quale correttivo alla doppia imposizione economica.

Le imposte indirette
Le imposte indirette sono suddivise in tre categorie.

La fatturazione
La fatturazione IVA è regolata dall’art.21 del D.P.R. 633/72.

Imposte doganali, di fabbricazione e monopoli fiscali
Le imposte doganali sono quei diritti che la dogana è tenuta, in base alla legge, a riscuotere in relazione alle operazioni doganali.

Le imposte sui trasferimenti di ricchezza
L’imposta di registro colpisce gli atti posti in essere dai contribuenti in quanto produttivi di effetti giuridici.

Il decentramento tributario
La crescente consapevolezza della necessità di responsabilizzare gli enti locali che erogano spese, attribuendo loro entrate autonome e definendo di conseguenza vincoli di bilancio più chiari entro i quali operare, ha condotto ad un processo di riforma, che ha investito per primi i comuni.

I documenti fiscali di controllo

Fino al 27 settembre 1996 la bolla di accompagnamento doveva obbligatoriamente accompagnare ogni bene viaggiante a qualsiasi titolo (vendita, deposito etc.).


Suggerisci qui in basso nuovi argomenti per questa sezione!

Una volta cliccato su "scarica" i file si possono ascoltare cliccando su "aprilo con" oppure si possono salvare cliccando su "salva su disco".