Appunti audio di Diritto medievale e moderno

Di Redazione Studenti.


DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO


Storia del diritto medievale e moderno
I fondamenti della mentalità giuridica risalgono al XII secolo e sono stati elaborati con la fondazione delle prime università e sono alla base del pensiero giuridico moderno.

Il diritto nel periodo tardo antico
Nello studio del diritto ha importanza fondamentale lo studio del diritto dell’Impero romano tardo antico poiché molti dei suoi istituti sono ancora presenti nel nostro codice civile.

Il diritto nell'Alto Medioevo
Le fonti prevalenti in questo periodo storico sono le consuetudini e le leggi dei regni.

Il diritto dei visigoti e dei franchi
I primi  a cimentarsi nel difficile compito di legiferare furono proprio i Visigoti, che si ispirarono soprattutto al codice Teodosiano e alle sentenze di Paolo.

Il diritto dei longobardi
Sono un popolo di origine scandinava scesi in Italia nel 568 per conquistare Pavia che diventerà la capitale del loro regno.

Il diritto nell'età carolingia
Nel 751 Pipino il Breve preso il trono franco sostituendo la dinastia dei Merovingi e dando inizio ad un’altra importante dinastia quella carolingia.

Il diritto e la riforma della chiesa
La riforma della chiesa è una riforma dei valori, una riscoperta dei doveri del clero.

Diritto e società: la riforma del XII secolo
In Europa tra L’XI e il XII secolo si verifica un vero e proprio rinnovamento delle fondamenta della società  e della scienza del diritto.

Diritto canonico
Sinibaldo de Fieschi fu un importante canonista.

Lo sviluppo del diritto nell'Impero e nelle città
Nell’alto medioevo si erano istituite forme di organizzazione su cui impero e chiesa avevano perso potere.

Il diritto e la nascita delle monarchie
La categoria delle monarchie medievali e quindi dei regni rientra nella categoria del diritto locale quindi un diritto particolare con una forte connotazione territoriale.

Le scuole giuridiche del Medioevo
Per ciò che riguarda la dottrina nel 1250 i risultati dell’interpretazione del Corpus iuris portano alla glossa magna di Accursio che diventa subito un vademecum per tutti gli studiosi del diritto, è un’opera di dottrina che deve la sua efficacia alla sua grande accettazione (principio di autorità).

Diritto comune
E' particolarmente difficile dare una definizione di diritto comune poiché il termine diritto comune in realtà indica più cose diverse tra loro.

Il diritto nell'Umanesimo
Si origina dalla critica ai giuristi e al loro sistema, critica che proviene anche da ambienti lontani dal diritto, critica all’interpretazione e all’uso del diritto romano.

Il diritto negli stati assoluti
Le monarchie si erano formate a partire dal 1200 e tendono a rafforzarsi tramite un intervento sempre maggiore della regolamentazione statale in talune materie per rendere effettivo il controllo sulla società e sul territorio tramite la giurisdizione e la legislazione.

Il diritto ed il giusnaturalismo
In questo periodo nascono le correnti giusnaturalistiche  con il loro fondamento nel diritto naturale come diritto di ragione, come sistema ideale di un nuovo ordine positivo del diritto.

Illuminismo
Altra corrente europea anteriore alla formazione dei primi veri codici è l’illuminismo, che interesso tutta l’Europa avendo in ogni territorio nomi e caratteristiche diverse.

Il diritto nell'età moderna

In questo periodo che intercorre tra XVI e XVIII secolo chiamato l’età moderna vi fu una forte e radicata crisi delle fonti del diritto e soprattutto una forte crisi dei diritti particolari.

Il diritto e le rivoluzioni di fine ‘700
Prima fra tutte in ordine cronologico dobbiamo segnalare la Rivoluzione Americana che portò all’indipendenza degli Stati Uniti dalla madre patria Inghilterra (1775-1783).


Suggerisci qui in basso nuovi argomenti per questa sezione!

Una volta cliccato su "scarica" i file si possono ascoltare cliccando su "aprilo con" oppure si possono salvare cliccando su "salva su disco".