Scuole Specializzazione Medicina: Lorenzin firma decreto

Di Valeria Roscioni.

Specializzazioni Medicina: dopo la firma della Giannini arriva quella della Lorenzin. I cambiamenti previsti sono pronti per trasformarsi in bando

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: LORENZIN FIRMA IL DECRETO. Dopo la firma del Ministro Giannini è arrivata anche quella del Ministro Lorenzin e il decreto per il riordino delle Scuole di Specializzazione di Medicina è diventato ufficiale. Dopo il caos dell’ultimo concorso e le proteste legate al test per la selezione, adesso per gli aspiranti specializzandi è arrivato il momento di conoscere le tanto attese novità: i cambiamenti annunciati sono stati portati a termine al fine di razionalizzare l’impiego delle risorse e di aumentare il numero delle borse erogate.

Dove erevamo rimasti: Specializzazioni Medicina: Giannini firma decreto

SPECIALIZZAZIONI MEDICINA: IL PERCORSO SI ACCORCIA DI UN ANNO. È così stata confermata la riduzione di un anno di buona parte dei corsi delle Scuole di Specializzazione di Medicina e la riorganizzazione-soppressione di alcune specializzazioni in modo da ottenere più borse e da consentire ai giovani medici di completare la propria formazione più in fretta.“Il provvedimento diminuisce mediamente di un anno la durata dei percorsi di studio nelle scuole di specializzazione, rendendo più aderente la normativa italiana a quella stabilita in ambito comunitario. – si legge nella nota pubblicata sul sito del Ministero della Salute - Questo consentirà ai giovani medici di fare prima il loro ingresso nel mondo del lavoro, rendendoli, al contempo, più competitivi all’interno dei Paesi dell’Unione europea. Tale riduzione riguarda circa un terzo delle scuole di specializzazione sulle 55 restanti dopo il previsto accorpamento di 5 scuole e la soppressione di quelle di Medicina aeronautica e spaziale e di Odontoiatria clinica generale. Il Decreto prevede, tra l’altro, per la scuola di specializzazione in chirurgia generale e per quella in neurochirurgia un percorso di studi della durata di 5 anni a fronte dei 6 anni fino ad oggi previsti.

SCUOLE SPECIALIZZAZIONE MEDICA: UNA FORMAZIONE PIU’ PRATICA. Non solo, nella nota del Ministero si sottolinea anche che il percorso di formazione è stato modificato in modo da favorire la pratica rispetto alla teoria. “Il provvedimento valorizza ancora di più, rispetto al passato, l’obiettivo professionalizzante delle scuole di specializzazione; infatti prevede che almeno il 70% della formazione dovrà essere dedicato allo svolgimento di attività pratiche e che le stesse potranno essere espletate non solo nelle università, ma anche nei presidi ospedalieri e nelle strutture territoriali del Servizio sanitario”.

Per saperne di più: ecco il decreto pubblicato da Il sole 24 ore

Non perdere neanche un aggiornamento: iscriviti al gruppo su Facebook!