Maturità 2016: date e guida su prove scritte, commissioni, tesina e orale

Di Chiara Casalin.

Esame Maturità 2016: date, news e guide su prima prova, seconda prova, terza prova, orali, tesine e commissari dell'esame di Stato

SEGUI IN DIRETTA LIVE: TERZA PROVA MATURITA' 2016

MATURITA' 2016

La maturità è la prova del Miur che consente agli studenti di quinta superiore di ottenere finalmente il diploma e di terminare un lungo percorso di studio durato ben cinque anni.
Vuoi sapere come funziona l’Esame di Stato 2016? Di seguito trovi tutte le informazioni che ti servono sulle date della maturità 2016 (prima prova, seconda prova e terza prova) e le spiegazioni sugli scritti, sull’esame orale, sulla tesina, la mappa concettuale, la commissione e il voto finale.

1. Date della maturità 2016
2. Ammissione all’esame
3. Prima prova di maturità
4. Seconda prova
5. Terza prova di maturità 2016
6. Prova orale
7. Tesina di maturità
8. Mappa concettuale per l’esame
9. Commissari maturità 2016
10. Voto di maturità

11. Maturità 2016 news

1. DATE DELLA MATURITÀ 2016

Iniziamo con ordine: quando si svolgeranno le prove scritte della maturità 2016? Il Miur ha confermato che il calendario ufficiale dell'esame di quest'anno è il seguente:

  • Data prima prova maturità 2016: mercoledì 22 giugno
  • Data seconda prova maturità 2016: giovedì 23 giugno
  • Data terza prova maturità 2016: lunedì 27 giugno

Per quanto riguarda le date degli orali, invece, la situazione è un po’ diversa. Il Miur, infatti, non stabilisce il giorno d’inizio dei colloqui d’esame, perché la decisione viene lasciata alle singole scuole. C’è quindi chi comincia uno o due giorni dopo la terza prova e chi invece un po’ dopo.


2. AMMISSIONE ALL’ESAME

Per poter fare la maturità 2016 bisogna prima riuscire ad essere ammessi.
A decidere se puoi o non puoi fare l’esame di Stato è il Consiglio di classe, che durante gli scrutini finali di giugno valuta i seguenti fattori:

  • la tua media dei voti
  • il tuo voto in condotta
  • le tue assenze da scuola

Se risulterai idoneo potrai affrontare la maturità, altrimenti sarai bocciato e dovrai ripetere la quinta superiore.
Puoi trovare maggiori informazioni nella nostra guida sui Criteri di ammissione alla maturità 2016 .


3. PRIMA PROVA DI MATURITÀ

Come ti abbiamo anticipato sopra, la prima prova di maturità 2016 si svolgerà mercoledì 22 giugno.
Da molti anni lo scritto che inaugura l’esame di Stato propone agli studenti quattro tipologie di tracce che vengono preparate dal Miur e che sono uguali per tutte le scuole d’Italia.

Il giorno prestabilito dovrai svolgere la traccia che preferisci in un massimo di sei ore di tempo e con il solo aiuto del vocabolario d’italiano.
Ecco quali sono i tipi di temi che troverai:

  • Traccia dell’analisi del testo (tipologia A): dovrai analizzare un brano di prosa o di poesia di un autore italiano.
  • Traccia del saggio breve o dell’articolo di giornale (tipologia B). Questo tipo presenta a sua volta quattro sotto-temi: uno di ambito storico-politico, uno artistico-letterario, uno tecnico-scientifico e uno di ambito socio-economico.
    Se decidi di affrontare questa traccia, quindi, dovrai scegliere sia di quale argomento parlare sia se svilupparlo nella forma del saggio o dell’articolo.
  • Traccia del tema storico (tipologia C): il Miur ti indicherà un argomento di carattere storico sul quale scrivere il tuo tema.
  • Traccia del tema di attualità (tipologia D): è il cosiddetto “tema d’ordine generale”. Il Ministero ti fornirà l’argomento da affrontare e, in alcuni casi, anche qualche citazione o documento a cui fare riferimento.

4. SECONDA PROVA

Il secondo scritto della maturità 2016 si svolge nello stesso giorno in tutta Italia ma, a differenza della prima prova, i contenuti cambiano per ogni tipo di scuola. A gennaio, infatti, il Miur sceglie quali sono le materie della seconda prova per ogni liceo, istituto tecnico e istituto professionale e prepara le tracce in base alle decisioni che ha preso. La mattina dell’esame ogni scuola riceverà i compiti da somministrare ai maturandi.
Tutti gli studenti italiani che frequentano un determinato percorso di studi dovranno svolgere le stesse consegne; ad esempio, tutti i maturandi del liceo classico dovranno tradurre la stessa versione di greco.
Visto che le tracce cambiano a seconda del tipo di indirizzo di studi, la durata della prova non è uguale per tutti, ma viene specificata dal Ministero.
Trovi maggiori dettagli su questo scritto nella guida sulla seconda prova di maturità 2016.


5. TERZA PROVA DI MATURITÀ 2016

Passiamo ora alla terza prova, cioè l’ultimo scritto dell’esame di maturità 2016. Anche in questo caso si svolge nello stesso giorno in tutto il Paese, ma le cose cambiano drasticamente rispetto alle due prove precedenti: non è più il Miur a preparare le tracce, infatti, ma sono invece le commissioni a scegliere le materie della terza prova, la tipologia di compito (se a domande aperte o chiuse), i quesiti e il tempo a disposizione per lo svolgimento.
Se vuoi scoprire di più leggi la nostra guida completa sulla terza prova di maturità 2016.


6. PROVA ORALE

L’esame orale consiste in una sorta d'interrogazione incrociata su più materie e si svolge davanti a tutta la commissione.
Questa prova è suddivisa in tre momenti:

  • La presentazione della tesina di maturità
  • Le domande dei commissari
  • La correzione delle prove scritte

Trovi un approfondimento su questa parte dell’esame, sulla sua durata e sul suo funzionamento nel nostro articolo sull’Orale di maturità 2016.


7. TESINA DI MATURITÀ

La tesina per l’esame di maturità, che spesso viene definita anche “percorso”, consiste in un elaborato lungo in media una quindicina di pagine, che propone un argomento centrale e lo collega a varie materie.
Non è necessario inserire nel percorso tutte le discipline che hai studiato a scuola (il rischio è di creare agganci un po’ troppo forzati e di annoiare i commissari), ma è importante che ci siano almeno quelle principali, cioè quelle che caratterizzano di più il tuo indirizzo di studio. Ad esempio, per uno studente dello scientifico è consigliabile inserire collegamenti ad argomenti di matematica e di fisica, mentre per uno studente della ragioneria sarà importante includere argomenti di economia aziendale e diritto.

Di seguito trovi le risorse utili per fare la tesina di maturità 2016 e per trovare il tema centrale e i collegamenti.


8. MAPPA CONCETTUALE PER L’ESAME

In alternativa alla tesina puoi presentare all’orale una mappa concettuale per la maturità, cioè uno schema che riporta graficamente il titolo del tuo percorso d’esame e i collegamenti ai diversi argomenti.
Qui sotto puoi vederne un esempio di mappa svolta per un liceo linguistico:

Di seguito ti proponiamo un approfondimento per crearne una per l’argomento che ti interessa e per vedere tante mappe già svolte: Maturità 2016: come fare una mappa concettuale.


9. COMMISSARI MATURITÀ 2016

Parliamo ora della commissione della maturità 2016. Anche quest’anno sarà mista, cioè composta da alcuni dei tuoi professori ma anche da docenti provenienti da altre scuole, cioè i cosiddetti “commissari esterni”.
A fine gennaio il Miur ha indicato quali saranno le materie di cui si occuperanno i membri esterni delle commissioni durante l’esame, e ora non rimane che scoprire la loro identità. Lunedì 6 giugno c'è stata la pubblicazione dei loro nomi nelle segreterie, mentre il 7 giugno le liste sono diventate accessibili online. Questo ti permetterà d'indagare un po’ sul loro conto e scoprire se sono severi o no.
Nella nostra guida sui commissari esterni della maturità 2016 puoi scoprire tutto quello che devi sapere.


10. VOTO DI MATURITÀ

Ad ogni prova scritta della maturità 2016 viene dato un voto in quindicesimi, mentre per l’esame orale la commissione ti può assegnare fino ad un massimo di 30 punti. A queste valutazioni vanno poi aggiunti i crediti scolastici con cui sei stato ammesso all’esame e gli eventuali 5 punti di bonus che i commissari possono decidere di attribuirti, a patto che tu abbia determinati requisiti.
Dalla somma di tutti questi punteggi risulterà il tuo voto di maturità. Puoi leggere tutto sul suo funzionamento nell‘approfondimento che trovi di seguito: Voto maturità 2016, come calcolarlo.

11. MATURITA’ 2016 NEWS

Di seguito puoi trovare un elenco di tutte le novità dal Miur e i nostri aggiornamenti sull’esame di quest’anno. Ecco le ultime news sulla maturità 2016:

  • Maturità 2016, pubblicato il regolamento del Miur. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha pubblicato l’ordinanza che riporta tutte le regole per lo svolgimento delle diverse prove dell'esame di maturità di quest’anno. Leggi questa news se vuoi saperne di più.
  • Tesina di maturità su Chernobyl: quest’anno è ricorso il 30° anniversario del terribile disastro nucleare di Chernobyl. Vista l’attualità di questo argomento, abbiamo pensato ai collegamenti per una tesina di maturità che farà sicuramente una buona impressione ai commissari. Dai un’occhiata al nostro articolo.

Bene, ora dovresti essere preparato sullo svolgimento dell’esame di maturità 2016.
Nelle prossime settimane Studenti.it ti aggiornerà con tutte le news sulle prove e le risorse utili per prepararti al meglio. Continua a seguirci sul nostro sito e se vuoi entrare in contatto con tanti maturandi come te, iscriviti al gruppo Facebook della maturità 2016!