Corsi ed attività extradidattiche per studenti

Di Barbara Leone.

Sono diverse le attività culturali ed extra didattiche che vengono organizzate dai vari atenei, a cui tutti gli iscritti possono accedere: corsi agevolati con sconti ed opportunità, attività sportive e attività ricreative

All'Università, senza dubbio, ci si iscrive per studiare ed ottenere un titolo di studio, che può essere importante per l'attività lavorativa che si vuole svolgere nella vita. Ma gli studenti universitari non devono per forza dedicarsi sempre e soltanto allo studio. Per questo sono diverse le attività culturali ed extra didattiche che vengono organizzate dai vari atenei, a cui tutti gli iscritti possono accedere: corsi agevolati con sconti ed opportunità, attività sportive e attività ricreative. Molte le opportunità che vengono offerte ogni anno agli studenti.

Gli atenei ogni anno bandiscono un concorso per finanziare le attività culturali e sociali rivolte agli studenti. In genere il bando si rivolge ad associazioni studentesche, liste universitarie studentesche o gruppi di studenti, che devono presentare entro la data di scadenza la domanda di finanziamento, indicando il programma e la tipologia delle iniziative che vogliono svolgere per gli studenti. In genere le proposte di iniziative ed attività culturali e sociali vengono esaminate da una Commissione, nominata dal C.d.A. dell'Ateneo, che da un lato valuta le richieste presentate e dall'altro predispone l'assegnazione dei finanziamenti. 

Per chi ama lo sport le diverse università hanno istituito il CUS - Centro Universitario Sportivo, dove è possibile frequentare attività fisica a prezzi contenuti. Nelle strutture delle varie città è possibile seguire corsi sportivi di diverso genere a seconda delle proprie preferenze: dalle arti marziali alla danza, dal tennis allo yoga, dal nuoto al tiro con l'arco. I centri universitari sportivi sono associazione sportive dilettantistiche che promuovono la pratica ed il potenziamento dell'educazione fisica e dell'attività sportiva degli studenti universitari. Un modo per stare bene in salute, fare attività sportiva e spendere poco.

Gli amanti dell'arte e del teatro possono informarsi se nella propria università è attivo il CUT - Centro Universitario Teatrale. Dove sono presenti, in genere questi centri organizzano iniziative rivolte alla promozione della attività teatrale presso gli studenti: dalle lezioni di teatro, con incontri tra gli studenti ed attori o registi di fama nazionale, a veri e propri laboratori di dizione o di teatro, finalizzati alla realizzazione di spettacoli teatrali. Inoltre le università stipulano accordi con i teatri della città per permettere agli studenti di acquistare biglietti a prezzi ridotti.

Alcuni atenei hanno istituito una web radio, per favorire l'aggregazione tra gli studenti attraverso eventi e programmi radiofonici ed offrire un servizio integrato a quello rappresentato dal portale dell'università. Queste radio online sono spesso considerate anche come "spazio laboratorio", un luogo cioè dove gli studenti possono collaborare svolgendo tirocini formativi e partecipare alle varie fasi di realizzazione di un programma radiofonico, dalla redazione giornalistica agli aspetti più tecnici.

Se ami la musica, suoni uno strumento o ti piace cantare, puoi scoprire se nella tua università esiste un coro o una banda musicale. In questo modo potrai entrare a far parte di un gruppo di musicisti o cantanti e prendere lezioni da esperti del settore. Il coro o l'orchestra nascono come attività culturali promosse dagli studenti per "favorire l'aggregazione e la socializzazione giovanile universitaria e lo sviluppo della cultura sul territorio attraverso l'espressione musicale sia vocale che strumentale". Ed si può contribuire a diffondere la cultura musicale nella realtà locale e nazionale. Solitamente i gruppi corali o musicali delle università si radunano una volta alla settimana per le prove e per la preparazione di concerti che avvengono durante occasioni importanti per l'ateneo o durante altre iniziative musicali del paese.

Chi cerca qualcuno con cui confrontarsi, un aiuto per i propri problemi spirituali o semplicemente ha bisogno di un consiglio perché magari si è appena trasferito in un'altra città per motivi di studio e non si è ancora ambientato o perché ha problemi particolari e non sa con chi parlarne, può rivolgersi alle Cappelle universitarie. Nell’ambito religioso vengono organizzate iniziative di vario genere, dalle celebrazioni specifiche per gli studenti alla direzione spirituale, dalla catechesi allo studio della Bibbia. Inoltre vengono organizzati momenti di festa durante l'anno accademico, per offrire a tutti un'occasione di conoscenza e fraternità. Le cappelle propongono un percorso di formazione spirituale che prosegue per tutta la durata dell'anno accademico. Ed in molte cappelle universitarie è possibile collaborare come volontari per offrire un "servizio d’incontro e di mediazione tra le attese personali e le risorse dell’ambiente universitario e quelle proprie della Cappella", informazioni sugli alloggi, sul lavoro e sulle attività della Comunità.

Per qualsiasi di questa attività extra didattica, il consiglio è di informarsi sul sito internet dell'Università per scoprire quali attività sono attive presso l'ateneo ed in che modo si può collaborare o iscriversi al corso preferito.