Maturità 2015, commissari esterni o interni: la decisione entro febbraio

Di Valeria Roscioni.

Alla Maturità 2015 ci saranno commissari esterni si o no? La risposta non e' arrivata con la Legge di Stabilita' ma intanto il Miur sembra andare avanti

MATURITA’ 2015, COMMISSARI E COMMISSIONI: ENTRO FEBBRAIO LA DECISIONE. Ormai molti danno per certo che alla maturità 2015 ci saranno commissioni miste, cioè composte sia da commissari esterni che interni. La Legge di Stabilità approivata prima di Natale però non ha dato risposte certe ai maturandi, perchè un emendamento della legge rimanda la decisione finale sulle commissioni della maturità 2015 ad un decreto del Miur a parte, che dovrà essere pubblicato entro febbraio. Questo emendamento lascia quindi ancora aperto un piccolo spiraglio per le commissioni interne, ma per sapere cosa deciderà di fare il MIUR e per conoscere le novita' sulle commissioni si dovrà aspettare la comunicazione delle materie della seconda prova a cui, eventualmente, dovrebbe essere abbinata, come sempre, quella delle materie affidate ai commissari esterni.

Aggiornamenti imperdibili ( 12 GENNAIO): Maturità 2015: materie seconda prova e commissari esterni, c’è una data

Maturità 2015 e commissari - dove eravamo rimasti a dicembre.
COMMISSIONI MATURITA’ 2015: COME SARANNO I COMMISSARI?
Nel testo della Legge di Stabilità approvato dal Senato, e riportato dal Sole 24 ore, infatti, c’è ancora l’emendamento riguardante le Commissioni dell’Esame di Stato in cui si parla di “nuovi criteri di composizione” da definire entro 60 giorni, un’espressione che ha fatto subito pensare alla reintroduzione delle commissioni tutte interne per la Maturità 2015.

In attesa di ulteriori novità, riportiamo qui sotto l’esatta dicitura del comma 348:

Al fine di razionalizzare il sistema di valutazione degli alunni tenendo conto dell'esigenza di valorizzare i princìpi dell'autonomia scolastica e della continuità didattica, assicurando la coerenza degli standard valutativi e garantendo uno sviluppo ottimale della professione di docente in termini di conoscenze, competenze e approcci didattici e pedagogici e di verifica dell'efficacia delle pratiche educative, con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono disciplinati, con effetto dall'anno 2015, i nuovi criteri per la definizione della composizione delle commissioni d'esame delle scuole secondarie di secondo grado. Con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da emanare entro lo stesso termine, sono definiti i relativi compensi nel rispetto di quanto eventualmente previsto in sede di contrattazione collettiva del comparto del personale della scuola, in coerenza con le finalità del Fondo «La buona scuola» di cui ai commi 4 e 5 del presente articolo.

L'articolo con tutti gli aggiornamenti: Maturità 2015, materie seconda prova, commissari e date

Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime novità riguardo la maturità? Iscriviti al gruppo Maturità 2015 su Facebook!