Commissioni maturità 2017: chi sono i commissari esterni e quelli interni

Di Marta Ferrucci.

Commissari interni ed esterni: tutto quello che devi sapere sulle commissioni della maturità 2017. Quanti prof ci sono, che domande fanno e quando si scoprono i nomi

COMMISSIONI MATURITA’ 2017, COMMISSARI ESTERNI

Tutto quello che gira attorno alle commissioni della maturità è uno degli elementi che provoca più stress nei maturandi che si preparano ad affrontare l'esame di Stato. L'ansia comincia presto, poco dopo le vacanze di Natale quando inizia l'attesa per scoprire le materie affidate ai commissari esterni mentre, per scoprire i loro nomi e quindi chi sono, occorre aspettare ancora altri mesi, in genere fino a fine maggio - primi di giugno.
Anche una volta avute queste informazioni, però, rimane l'ansia per il tipo di domande che i commissari esterni potrebbero fare all'orale.
Insomma, si può dire le commissioni dell'esame di Stato sono un'incognita che suscita parecchia apprensione nei maturandi di turno.
Di seguito vi spieghiamo qualche cosa in più del funzionamento e delle dinamiche delle commissioni della maturità 2017 e quali sono le tipologie di domande che possono fare i professori che ne fanno parte.

COMMISSARI MATURITA’ 2017: CHI SONO E QUANTI SONO?

Commissioni maturità 2017
Commissioni maturità 2017 — Fonte: istock

Questa è la prima domanda a cui bisogna saper rispondere. Cominciamo quindi con lo specificare che ogni commissione è così composta:

  • 3 commissari interni: loro sono i tuoi professori, li conosci almeno da un anno. Dopo l’annuncio del Miur delle materie affidate ai commissari esterni, il consiglio di classe sceglie i membri interni della commissione che possono essere comuni al massimo a due classi.
  • 3 commissari esterni: nominati dal Miur (che, come già detto, sceglie anche le materie da affidargli) sono il terrore di ogni studente e sono comuni a due classi. Ogni anno, di solito entro la fine di maggio, il Ministero pubblica i nomi.
  • 1 presidente di commissione: comune a due classi ed anch’esso esterno, la sua identità rimane segreta fino al giorno in cui il Miur pubblica l’elenco dei nomi dei commissari esterni.

COMMISSARI ESTERNI E INTERNI MATURITA': COSA CHIEDONO?

La seconda questione fondamentale riguarda le domande dell’esame orale. Cosa possono chiedere i commissari interni? E quelli esterni? La risposta in questo caso è la medesima: ogni professore che fa parte della commissione di maturità può interrogare solo ed esclusivamente sul programma dell’ultimo anno della materia (o delle materie) per cui è abilitato all’insegnamento. Se, per esempio, un commissario esterno di italiano è abilitato anche all’insegnamento del latino, gli studenti possono essere interrogati su entrambe le materie.

COMMISSARI ESTERNI MATURITA': I NOMI

Come abbiamo anticipato all'inizio di questo articolo, i nomi dei commissari esterni vengono comunicati tra gli ultimi giorni di maggio e i primi di giugno. Appena il Miur darà l'annuncio non ti resterà altro da fare se non correre a cercare i tuoi commissari sul web, per sapere quali sono le domande che fanno più spesso e quanto sono severi. In bocca al lupo!

COMMISSARI MATURITA’ 2017: ALTRE INFO UTILI

Ecco tutto quello che potrebbe esserti utile per affrontare i commissari esterni e l’esame orale di Maturità.