Il Ministro Fioroni risponde agli studenti in una intervista in esclusiva a Studenti.it

Nel giorno della manifestazione nazionale che ha coinvolto studenti delle scuole superiori ed universitari, abbiamo intervistato i rappresentanti delle associazioni studentesche ed il Ministro Fioroni che ha risposto, punto per punto, alle richieste dei giovani

97
Argomenti

Pagina 19 di 20:
Diabolik venerdì, 12 ottobre 2007

Ma via....

Non ho parole il ministro esordisce con tutti i suoi bei discorsetti preparati su quanti ragazzi hanno conseguito il diploma con grosse lacune in delle materie, sarà contento adesso il diploma non lo prenderà più nessuno o almeno la maggior parte degli studenti! Coma avrà intenzione di ovviare a tutto questo? Non ho parole, è soltanto un fagotto montato che va a riesumare idee obsolete e stantie soltanto per una sua piccola vendetta personale, magari ai suoi tempi ha dovuto sgobbare come un mulo e adesso....

n° 7
Hbc venerdì, 12 ottobre 2007

Re: bocciare di meno?

Le proposte della legge finanziaria dicono al signor Ministro e ai presidi che bisogna bocciare il 15% di studenti in meno rispetto agli anni scorsi, per risparmiare.

cosenza 92 venerdì, 12 ottobre 2007

Re: bocciare di meno?

và avanti solo ki studia..e mi sembra giusto

Iaffiu venerdì, 12 ottobre 2007

La legge sui debiti

Secondo me bisognava kiarire sul ftt d qst scioperi se serviranno o meno ad effettuare la controriforma di qst legge,poi ke bisogno c'era di cambiare la legge sul debito di una materia xkè alla fine se a settembre o dp l'alunno dimostrerà lo stesso se può meritarsi o meno l'annullamento del debito della materia lasciata, cn qst concludo
Bye...

n° 6
Hbc venerdì, 12 ottobre 2007

informazione

Secondo quanto leggo su Yahoo, l'Unione degli Studenti affermerebbe che "l'idea di istituire gli esami di riparazione senza l'obbligatorietà dei corsi di recupero è per noi irricevibile".

Nel decreto del Ministro c'è scritto che le scuole sono tenute (=obbligate) a organizzare attività di recupero, con relative verifiche, nel secondo quadrimestre e in estate fino al 31 agosto. Tali attività risulterebbero obbligatorie per gli studenti. In questo non c'è niente di nuovo: se la scuola organizza un corso di recupero lo studente che non lo frequenta deve giustificare l'assenza. Se però i genitori non vogliono che un ragazzo frequenti il corso, dichiareranno che studierà autonomamente (e anche questo si poteva fare già prima del nuovo decreto): ma solo la scuola e il consiglio di classe possono effettuare le verifiche e dichiarare se l'insufficienza è stata "recuperata". Inoltre nel decreto non si parla mai di "esami di riparazione".
Credo che gli studenti, quando protestano per giusti motivi, debbano informarsi bene, leggere il testo dei decreti o delle ordinanze che contestano, ed esprimere chiaramente e con precisione sia i motivi della loro contestazione sia le loro richieste e proposte alternative.

L'impressione che ho da qualche giorno è invece quella di una grande disinformazione e superficialità di molti, sia dentro le scuole (parlo anche dei professori) sia fuori.

Lo sciopero fatto genericamente da una massa disordinata che protesta contro il Ministro (Moratti o Fioroni o chi volete) o contro la Riforma rischia di non ottenere niente: anche qaundo le richieste sono giuste c'è il rischio che non vengano comprese. Bisogna usare anche un po'di cultura per far valere i propri diritti.

n° 5
Nerone venerdì, 12 ottobre 2007

Re: informazione

Ragazzi,mi duole dirlo,visto che sono un nullafacente e non ho mai studiato in vita mia,ma cerco comunque di "vedere" questa cosa non dalla parte del singolo,ma dalla parte della scuola come istituzione...Ho 17 anni,faccio il quarto superiore liceo sociopsicopedagogico,a Roma...quest'anno ho tre debiti...
Io ho sempre manifestato in ciò che credevo giusto,come il trasferimento di fondi dalle pubbliche alle private,e tutte le altre baggianate che turbavano,oltre a me,TUTTI gli studenti tranne quei ricconi che vengono promossi alle private solo perchè pagano...e tutto questo grazie alla nostra amica Letizia,ed è grazie a lei che la mia scuola ora crolla giu e non abbiamo i soldi per un computer,nonostante paghi 150€ annui di retta scolastica,che devo risparmiare fin dall'anno prima...

Penso che lo sciopero di oggi sia stato alquanto inutile,visto che:

A)Volevamo una scuola seria?Il diritto allo studio?Ora l'abbiamo ma dobbiamo faticare...
B)Non c'eravamo rotti che ogni "santa" persona che va alle private abbia un vantaggio nei nostri confronti?LA SCUOLA NON E' UN JUKE-BOX!!!
C)La commissione esterna agli esami,ahimè è una cosa che ci complicherà la vita,ma almeno l'esame non è più una barzelletta...ho sentito di gente che si accordava sull'orale con i professori!

Ed infine...A scuola ci si va per studiare,senno non fate spendere ai genitori i vostri soldi e statevene a casa!

PS:Oggi ho visto la manifestazione romana...tutti primini e secondi,che non sanno nemmeno che significa la parola debito!!!Che pietà!!!

gio venerdì, 12 ottobre 2007

rispondetemi please

scusate, come faccio a vedere l'articolo precedente??..avevo scritto un commento, ma nn ho ft a tempo a vedere la rix....fatemi sapere!!

n° 4
Gio venerdì, 12 ottobre 2007

info uRGENTE

ho sentito dire k lo sciopero è stato prolungato fino a domani....!è vero?

Hbc venerdì, 12 ottobre 2007

Re: rispondetemi please

Vai su SUPERIORI, poi SCUOLA, e vedrai la lista di tutti gli articoli. Riapri l'articolo, e in fondo alla pagina trovi i commentii.

Shanna venerdì, 12 ottobre 2007

8 ore di discorso per dire mezza cosa

...Domande intelligenti senza dubbio... però non si risolve.
Noi aGenova abbiamo passato la mattinata a bloccare il traffico e non è sembrato minimamente turbato.
Non mi sembra che questa sia democrazia.. esiste il voto per determinate cose.

n° 3
giuseppe venerdì, 12 ottobre 2007

Re: 8 ore di discorso per dire mezza cosa

Ciao! oggi mente manifestavo a Bari contro i motivi che tutti conosciamo introdotti da questo essere quello che mi chiedevo è perchè se la scuola è così importante non è possibile votare una riforma come si vota una riforma esterna, perchè non meritiamo il voto? perchè dovremmo sottostare passivamente a ciò ke dice e ciò ke fa... poi per poter cambiare davvero qualcosa gli studenti a manifestare non dovrebbero essere 100 per scuola (nel caso della mia molti sono entrati perchè non capiscono le serie motivazioni) ma dovremmo essere tutti, compatti! e non vedere come oggi a bari chi scioperava per andarsi a prendere un paio di scarpe o una maglietta, dobbiamo farci sentire! deve essere una manifestazione civile ma essendo compatti non ci potrà ignorare, dobbiamo insistere xkè prima o poi ci dovranno ascoltare...e poi rispondo anke a ki ho sentito dire di manifestare il pomeriggio perchè altrimenti si nasconde tutto dietro un saltare il giorno di scuola... ma lo sciopero ha come significato quello di creare un disagio per essere ascoltati, e quale disagio maggiore di quello di svuotare le scuole e riempire strade e piazze di giovani, interrompere il traffico e manifestare... io non avrei problemi a farlo anche il pom perkè ci credo... forza ragazzi!

Pagina 19 di 20:
« < 14 15 16 17 18 19 20 > »
Pagina generata il 2014.11.01 alle 12:05:30 sul server IP 10.9.10.102