Traduzioni di latino – Il nominativo: come si traduce e a cosa serve

Di Valeria Roscioni.

Latino: la versione da tradurre ti preoccupa? Ripassa con noi le regole riguardanti il nominativo e supererai interrogazioni e compiti in classe senza problemi

VERSIONE DI LATINO: TRADUZIONE NO PROBLEM. Se tradurre dal latino ti mette sempre un po’ di paura, se di fronte alla versione del compito in classe o (peggio ancora!) dell’esame di Maturità temi di ritrovarti tremante e con le idee confuse, non preoccuparti: ripassa con noi la funzione di tutti i casi e vedrai che andrà bene. In questa guida potrai trovare come si traduce il nominativo.

Da non perdere: Versione di latino seconda prova maturità 2015

Traduzioni di latino: il nominativo
Traduzioni di latino: il nominativo

NOMINATIVO: COME SI TRADUCE ALLA VERSIONE. Cominciamo subito con il dire che il nominativo è il caso del soggetto cioè di colui che compie l'azione dato che al momento ci limitiremo a considerare le frasi attive.

Per capire meglio facciamo subito un esempio:
La padrona loda l'ancella
Padrona= soggetto= Domina al nominativo

Vuoi continuare a ripassare? Versioni di latino: tutto quello che ti serve per tradurre