Imparare a scrivere bene con le dritte di Umberto Eco

Di Valeria Roscioni.

Come scrivere bene un tema, un saggio breve o una relazione? Preziosi consigli per non commettere errori di italiano, di punteggiatura e di stile

COME IMPARARE A SCRIVERE BENE: Come si scrive un buon tema o un saggio breve in grado di farti prendere un buon voto alla Maturità? Quali sono gli errori da evitare e qual è l’utilizzo corretto della punteggiatura? Il tutto per non parlare del capitolo “ispirazione”, spesso un vero e proprio disastro… Scrivere bene è un dono, questo è vero, ma resta il fatto che si può imparare a scrivere almeno quanto basta per sopravvivere a compiti in classe, esami e simili durante la propria carriera universitaria. Per imparare ci sono molti modi e noi della redazione di Studenti.it oggi ve ne consigliamo uno piuttosto divertente: seguire i consigli che Umberto Eco pubblicò molti anni or sono nella sua rubrica sull’Espresso dal titolo La bustina di Minerva.

TEMI E DAGGI BREVI: SCRIVERE EVITANDO ERRORI DI ITALIANO E DI STILE! Pensi che imparare da uno scrittore importante possa essere noioso? Sbagli: queste venti pillole ti stupiranno perché Eco le ha costruite nel più divertente e ironico dei modi. L’autore de Il nome della Rosa, infatti, ha racchiuso in ognuna di queste l’errore che sconsiglia di fare. Ci sono drittedi ogni tipo: dall’uso della punteggiatura, agli errori di italiano da evitare passando per l’utilizzo di metafore, aggettivi, varie ed eventuali. Una guida completa che si diverte a prendere in giro il lettore sfidandolo a riconoscere che cosa vi sia di inappropriato in ogni frase.

Scommettiamo che non sbaglierai più? provare per credere