Bravi in matematica si diventa. Lo dicono gli esperti

Di Valeria Roscioni.

Imparare la matematica si può, è solo una questione di approccio. Ecco come fare

COME DIVENTARE BRAVI IN MATEMATICA - Essere bravi in matematica non è una questione genetica. O almeno non a scuola. “Per andare bene in matematica al liceo il talento è meno importante del lavoro, della preparazione e della fiducia in sé stessi”. A dirlo sono Noah Smith e Miles Kimball, due economisti di talento che dalle pagine di The Atlantic si sono presi la briga di spronare il popolo americano, che a quanto pare con i numeri non ci sa fare, ad impegnarsi di più.

Geometria analitica del punto e della retta: spiegazioni ed esercizi

BRAVI IN MATEMATICA SI DIVENTA: LO DICONO GLI ESPERTI - Potrebbe sembrare un’esortazione banale ma, dati alla mano, sembra proprio che il rendimento scolastico in una delle materie più odiate dagli studenti sia essenzialmente una questione più di convinzione che di genetica. Il meccanismo, stando ai due esperti è semplice e ha inizio in tenera età quando i bambini approcciano per la prima volta ai numeri. Alcuni di loro sono stati già in parte preparati dai genitori, altri no. Il che significa che alcuni di loro otterranno immediatamente dei bei voti, altri no. I primi si convinceranno di essere portati per la matematica e studieranno continuando a consolidare il loro vantaggio. I secondi, invece, non capendo che il loro svantaggio è semplicemente costituito da qualche lacuna da colmare, crederanno di non essere portati e approcceranno sempre nel modo sbagliato alla materia.

Come andare bene in matematica

COME ANDARE BENE IN MATEMATICA: I CONSIGLI - È il duro lavoro a fare la differenza. Lo dimostra anche il fatto che gli americani negli anni delle elementari e delle medie sono più bravi dei loro compagni inglesi, tedeschi e svedesi ma poi perdono questo vantaggio durante il liceo. In altre parole, se vai male in matematica non hai scuse: devi rimboccarti le maniche. Comincia subito e segui i nostri cinque consigli.