La classifica dei lavori per neo-diplomati

Di Valeria Roscioni.

Ecco quali sono le prime trenta professioni con maggiori sbocchi occupazionali per i diplomati in Italia secondo i dati Excelsior 2013

Quali sono le prospettive lavorative per i diplomati? A questa domanda ha risposto il rapporto Excelsior dal titolo: “Il lavoro dopo gli studi – la domanda di laureati e diplomati del 2013”. Il documento contiene infatti una classifica di ben trena mestieri definiti come “professioni con maggiori sbocchi occupazionali” per i giovani neo-diplomati.

I DIPLOMI PIU' RICERCATI DAL MONDO DEL LAVORO

Tra queste spiccano soprattutto quelle legate al commercio al punto che a proposito di questo settore viene specificato che: “delle oltre 6mila assunzioni non stagionali di diplomati, ben il 62,7% è potenzialmente occupabile da neo-diplomati ‘freschi di studi’”. Un dato, questo, che se da una parte risulta incoraggiante rispetto alla prospettiva di rimanere a lungo disoccupati, fornisce comunque ben più di qualche spunto di riflessione se si considera che, comunque, i diplomati vengono formati per fare mestieri ben diversi rispetto al commesso.

Una considerazione, questa, che potrebbe valere anche per molte altri lavori presenti nell’elenco. Ecco la classifica completa