Piccoli choosy crescono. Che lavoro fanno i figli dei politici?

Di Valeria Roscioni.

Chi si accontenta gode? Forse sì ma nessuno dai piani alti si degna di dare il buon esempio. Ecco che lavoro fanno i figli dei nostri politici

La bufera scatenata dalle parole del Ministro del lavoro che invita i giovani italiani ad essere meno “choosy” quando si tratta del primo impiego non accenna a calmarsi.

STAY CHOOSY: TUTTE LE ULTIME NEWS SUL MINISTRO FORNERO >>

La rete è insorta e la generazione choosy ha iniziato a farsi valere tra tweet al vetriolo e testimonianze di giovani laureati che si accontentano di fare i fattorini; con tutto il rispetto per i fattorini, ovviamente.

LA DICHIARAZIONE DELLO SCANDALO, COSA HA DETTO LA FORNERO? >>


Così, mentre le gag impazzano (una su tutti quella di Crozza "choosy, choosy" sulle note di "Ciuri, ciuri")
i ragazzi preferiscono seguire l’invito di Steve Jobs continuando ad essere “hungry” e “foolish” senza cedere al famoso detto per cui si accontenta gode.

CERCHI UN LAVORO? SCOPRI GLI ANNUNCI DI STUDENTI.IT >>

Ma, effettivamene, la strategia consigliata dalla Fornero è davvero valida? Magari non fare troppo gli schizzinosi può davvero aiutare ad arrivare lontano e quindi è questa la via che i ministri consigliano vivamente anche alla loro prole.

Ecco di cosa si sono accontentati i figli dei nostri politi quando si sono affacciati al mondo del lavoro…