Esame terza media: come studiare per essere promossi

Di Valeria Roscioni.

Come prepararsi per l’esame di terza media 2017: consigli e risorse per arrivare preparato alle prove ed essere promosso con un buon voto

ESAME TERZA MEDIA, COME STUDIARE

L'esame di terza media è il primo vero esame con cui ci si confronta a scuola. L’ansia che provoca il solo pensiero di tutte le prove da affrontare, test Invalsi compreso, è nulla rispetto all’agitazione causata da compiti e interrogazioni dei tre anni di medie. Questa prova, infatti, serve a misurare le tue capacità, la tua preparazione e verificare che tu sia pronto per affrontare le scuole superiori di secondo grado. E’ un rito di passaggio che ti permetterà di vivere un grande cambiamento.
Per affrontare – e superare – l’esame di terza media nel migliore dei modi è però molto importante programmare e organizzare lo studio evitando la corsa dell’ultimo minuto che potrebbe mettere in difficoltà anche il cervello più atletico.
In questa guida ti diamo qualche consiglio su come studiare per l’esame di terza media.

1. Come studiare per la prova di italiano
2. Come studiare per la prova di matematica
3. Come studiare per la prova di lingua straniera
4. Come prepararsi per il test Invalsi di terza media
5. Come studiare per la prova orale

1. COME STUDIARE PER LA PROVA DI ITALIANO DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

La prova di italiano consiste nello svolgimento di un tema a tua scelta tra le tracce proposte dalla commissione. L’obiettivo è quello di valutare la tua conoscenza della lingua italiana, della grammatica e le tue capacità di scrittura. Come procedere?

Leggi più che puoi durante l’anno: il primo modo per imparare a scrivere bene è quello di leggere tanto. Nel corso dell’anno prendi in prestito romanzi e racconti dalla biblioteca della tua scuola e vedrai che poco a poco assorbirai in modo inconsapevole alcune regole e meccanismi della scrittura con il vantaggio che, allo stesso tempo, entrerai in storie e mondi diversi, divertendoti. Insomma, in questo modo potrai unire l’utile al dilettevole.

Scrivi tanto: non c’è niente di meglio della pratica per diventare degli scrittori provetti. Nei mesi e nelle settimane prima dell’esame prenditi un po’ di tempo per sviluppare dei temi di italiano, concentrandoti soprattutto sulle tipologie di traccia che troverai all’esame.

Per conoscere tutte le regole di svolgimento dei diversi temi di italiano leggi le guide:

- Come scrivere una pagina di diario

- Come scrivere una lettera ad un amico

- Come scrivere un tema di attualità

- Come scrivere la relazione su un libro

- Come scrivere la relazione su una gita o un laboratorio

2. COME STUDIARE PER LA PROVA DI MATEMATICA DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

Siamo sinceri: non sono tantissimi gli studenti che saltano di gioia al pensiero di cimentarsi con la prova di matematica. L’idea di confrontarsi con problemi ed espressioni preoccupa quasi tutti ma, anche se la matematica non è la tua materia preferita, è assolutamente necessario prepararsi a dovere.
Primo obbiettivo è riuscire a non prendere un brutto voto, cosa che influirebbe sull’esito finale di tutto l’esame, visto che il giudizio di questa prova farà media con i punteggi di tutte le altre.
I nostri consigli per studiare per il test di matematica sono i seguenti:

• Durante l’anno scolastico prenditi un pomeriggio ogni settimana per fare il punto della situazione: quale argomento ha spiegato il tuo professore nei giorni scorsi? Hai capito tutto? Prepara degli schemi e un formulario , per avere tutto pronto i giorni a ridosso dell’esame e poter ripassare più velocemente.

• Se qualcosa non ti è chiaro chiedi all’insegnate di rispiegare quell’argomento. È meglio chiarire subito ogni perplessità, prima che sia troppo tardi.

• Organizza dei pomeriggi di ripasso con alcuni compagni le settimane prima delle prove. Prendete gli esercizi del vostro libro e risolveteli. Potete rendere la cosa un po’ più avvincente trasformandola in una gara: il primo che trova la soluzione giusta ha diritto ad un premio!

• Inizia a ripassare con calma già qualche settimana prima della prova, così non ti farai sorprendere dall’ansia di dover ripassare tutto il programma in pochissimi giorni.

3. COME STUDIARE PER LA PROVA DI LINGUA STRANIERA

Anche in questo caso il trucco è unire una pianificazione strategica durante l’anno ad un allenamento nelle ultime settimane prima dell’esame.
Durante la prova di lingua straniera (che sia di inglese, francese, tedesco o spagnolo) puoi scegliere di svolgere la comprensione del testo, rispondendo alle domande sul brano proposto dalla commissione, oppure puoi decidere di scrivere una lettera ad un amico.
In ogni caso è meglio prepararsi per entrambe le tipologie di traccia. Ecco qualche consiglio:

La comprensione del testo: di solito i test scolastici riportano diversi esercizi di comprensione su brani in lingua. Trova nel tuo libro tutti quelli che non avete già svolto in classe e allenati a leggere e a rispondere alle domande. Questo è utile perché puoi usare il vocabolario e quindi puoi imparare e memorizzare parole nuove, cosa che potrebbe rivelarsi un vantaggio per comprendere il brano all’esame.

La lettera ad un amico: prima di tutto ripassa le regole sullo sviluppo di questa tipologia di traccia:

- Come scrivere una lettera ad un amico in inglese
- Come scrivere una lettera ad un amico in francese

Poi fissa un giorno alla settimana in cui cimentarti nella scrittura. Ad esempio puoi comporre una lettera in cui racconti cosa farai durante le vacanze, oppure com’è andata la gita che hai fatto durante l’anno scolastico, o ancora puoi scrivere una lettera in cui presenti te stesso ad un nuovo amico di penna.

4. COME PREPARARSI PER IL TEST INVALSI DI TERZA MEDIA

Passiamo ora allo studio per il test Invalsi, che è l’unica prova ministeriale, cioè preparata dall’Invalsi per conto del Ministero dell’Istruzione, dell’esame di terza media.
Il test è composto da un fascicolo con domande di matematica e uno fascicolo con quesiti di italiano. Ecco i consigli per studiare per questa prova.

Test Invalsi di matematica: ripassa le regole che hai studiato durante l’anno (i formulari e gli schemi che hai preparato per l’esame di matematica ti torneranno utili anche per la prova Invalsi) e allenati con gli esercizi che trovi nel tuo libro.

Test Invalsi di italiano: prendi il tuo libro scolastico di italiano e fai un po’ di pratica con gli esercizi di grammatica e di comprensione del testo che trovi nel tuo manuale.

• Un altro modo per preparare l’Invalsi è mettersi alla prova con le simulazioni e le domande degli anni precedenti. Ecco qualche risorsa utile per allenarsi: Esame terza media: simulazioni del test Invalsi

5. COME STUDIARE PER LA PROVA ORALE DELL’ESAME DI TERZA MEDIA

L’orale di terza media richiede una preparazione ampia sulle materie che hai studiato nel corso di tutto l’anno scolastico. Il ripasso dev’essere ben organizzato per evitare di fare confusione tra argomenti diversi.
Il nostro consiglio è quello di agire da bravo stratega e di iniziare a lavorarci su almeno un paio di mesi prima dell’esame.

• Prima di tutto prepara una buona tesina di terza media, che ti servirà per partire con il piede giusto durante il colloquio. Per trovare un argomento originale e conoscere tutte le fasi necessarie allo sviluppo della tesina consulta la guida: Tesina di terza media: collegamenti e percorsi svolti

• Per quanto riguarda il ripasso delle materie, già ad aprile prenditi un pomeriggio a settimana per schematizzare gli argomenti che il tuo insegnante ha spiegato in classe. Se ciclicamente farai questa cosa per ogni materia, alla fine dell’anno avrai dei praticissimi riassunti e non dovrai rileggere tutti i libri di testo da cima a fondo.

• Se invece sei in ritardo con il ripasso e sei sommerso dalla mole di cose da studiare, un buon modo per riuscire a rivedere velocemente gli argomenti affrontati in classe è quello di leggere le sintesi che di solito si trovano alla fine dei capitoli nei libri di testo. Questo non ti preparerà in modo approfondito ma, almeno, avrai minori probabilità di fare scena muta.


Per concludere:

Questi erano i nostri consigli per prepararsi alle varie prove dell’esame di terza media. Ora non ti resta che rimboccarti le maniche e metterti al lavoro. Se la stanchezza inizia a farsi sentire non ti scoraggiare! Focalizzati sulla lunga estate di vacanze che ti aspetta dopo l’esame di terza media.