La buona scuola, è boom di partecipazione: 1.000 dibattiti e 750.000 accessi al sito

Di Marta Ferrucci.

Sulla riforma della scuola c'è voglia di partecipazione. Lo dicono i numeri comunicati dal Miur che, Sud in testa, parlano di oltre 750.000 accessi sul sito e più di 88.000 partecipanti on line e 150.000 off line

LA BUONA SCUOLA, C'E' VOGLIA DI PARTECIPARE - Sono oltre mille i dibattiti organizzati sul territorio, più di 750.000 accessi sul sito dedicato, 88.000 partecipanti alla consultazione on line e 150.000 persone coinvolte negli incontri in presenza. Mancano quindici giorni alla fine della consultazione sul Piano del governo “La Buona Scuola” lanciato il 3 settembre scorso e gli eventi di confronto organizzati autonomamente da scuole, cittadini, associazioni, Consulte degli studenti, terzo settore hanno superato quota mille.

Da non perdere: La Buona Scuola le proposte più votate

CONSULTAZIONE BUONA SCUOLA, IL SUD IN TESTA - In testa alla classifica della partecipazione le regioni del Sud Italia con il 37% dei dibattiti segnalati. Seguono il Nord (qui il 31% degli incontri), il Centro (18%) e le Isole (14%). Ad oggi la regione più attiva è l'Emilia-Romagna, con 153 incontri off line, seguita da Puglia (145), Sicilia (139) e Abruzzo (83). I verbali e le conclusioni dei dibattiti sono già in larga parte consultabili all'interno della piattaforma dedicata sul sito www.labuonascuola.gov.it. Prosegue anche il tour de “La Buona Scuola” con nuovi appuntamenti di confronto fra i vertici del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il territorio. Prossime tappe previste in Lazio, Umbria e Marche (qui il calendario).

LA BUONA SCUOLA, SCADENZE DELLA CONSULTAZIONE - La fase di ascolto, avviata il 15 settembre scorso, proseguirà fino al 15 novembre sia con gli incontri che all'interno della piattaforma web pensata per offrire agli utenti registrati differenti modalità di partecipazione. Ad oggi gli accessi al portale www.labuonascuola.gov.it sono stati più di 750.000 con oltre 5 milioni di pagine visualizzate. Sono più di 88.000 i partecipanti on line (60.000 i questionari a cui si sommano i commenti rapidi lasciati dagli utenti, le mail e le proposte arrivate). Da oggi la piattaforma della consultazione offre poi nuove funzionalità per facilitare la registrazione: sarà possibile farlo anche attraverso i propri account social.

LA BUONA SCUOLA FATTA DI 1.400 PROPOSTE - Quasi 1.400 sono le idee inviate nelle “Stanze” della consultazione, gruppi di lavoro sviluppati attorno a 16 tematiche che hanno totalizzato più di 3.800 risposte e 19.700 manifestazioni d'interesse da parte degli iscritti al portale. La stanza più gettonata (548 proposte) è quella dello ‘Sblocca scuola’ dove ci si confronta sulle incombenze burocratiche che appesantiscono la vita degli istituti. ‘Meno costi per le famiglie’ (121 proposte) è la seconda Stanza per interesse. Oltre 100 idee riguardano le aperture pomeridiane delle scuole, tema molto sentito dalle famiglie insieme ai laboratori (98 proposte), attenzione crescente anche per i temi della formazione e delle classi di concorso. Proprio negli ultimi giorni, vista la richiesta crescente degli utenti di potersi esprimere su questo, sono state aperte due Stanze dedicate una all’abilitazione all’insegnamento e una alla revisione delle classi di concorso.