Bullismo e cyberbullismo: se ne parlerà nella prima serata di Sanremo 2017

Di Marta Ferrucci.

Nel corso della prima serata della 67° edizione del Festival di Sanremo, Carlo Conti e Maria De Filippi affronteranno il tema del bullismo e del cyberbullismo a scuola per dare visibilità alla campagna del Miur Un Nodo Blu - le scuole unite contro il bullismo

SPECIALE SCUOLA 2017/2018

|Calendario scolastico| Temi di Italiano svolti

BULLISMO A SCUOLA: SE NE PARLA A SANREMO 2017

Carlo Conti e Maria De Filippi, insieme a Sanremo 2017
Carlo Conti e Maria De Filippi, insieme a Sanremo 2017 — Fonte: getty-images

Sanremo quest’anno inizia martedì 7 febbraio, lo stesso giorno in cui è stata istituita la prima Giornata nazionale contro bullismo e cyberbullismo a scuola dal titolo “Un Nodo Blu - le scuole unite contro il bullismo”. Un’iniziativa lanciata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Piano nazionale per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo a scuola e che sarà rilanciata anche dal palco del 67° Festival della canzone italiana, sia nel corso della serata che nel dopo Festival.
Il Miur non è entrato ulteriormente nel merito di questo coinvolgimento ma è probabile che il conduttore Carlo Conti e la “valletta” Maria de Filippi parleranno di quanto sia importante far capire con chiarezza a ragazze e ragazzi la netta differenza che passa fra scherzo, insulto, violenza verbale e umiliazione dei compagni, andranno a ribadire l’importanza del rispetto dell’altra e dell’altro, chiunque esso sia, perché la scuola accoglie, non emargina, né lascia soli.

La prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo sarà una delle linee prioritarie delle attività previste dal Piano Nazionale di Formazione dei docenti del MIUR che, a partire da quest’anno scolastico, vedrà il coinvolgimento di circa 16mila docenti. Ma sono già molti i professori che cercano di sensibilizzare gli studenti su questo argomento, facendoli riflettere sul fenomeno e su come gestiscono la rete e i social, i dati sensibili, la loro immagine e quella dei loro amici, attraverso temi e ricerche sul mondo del web, un mondo in cui vivono molte ore al giorno ma di cui spesso ignorano le dinamiche.

COME DIFENDERSI DAL BULLISMO

Su bullismo e cyberbullismo esiste un ddl recentemente approvato in Senato, ora in esame alla Camera per diventare legge dello Stato. In attesa di questo, esistono diverse associazioni a cui ci si può rivolgere per chiedere aiuto e denunciare casi di bullismo di cui si è stati vittima o a cui si è assistito: