Bullismo: arriva il concorso per studenti “Bulli da riscrivere”

Di Francesca Ferrandi.

Bullismo e Cyberbullismo: al via il concorso "Bulli da riscrivere" destinato a tutti gli studenti di scuola secondaria di secondo grado

BULLISMO: AL VIA IL CONCORSO “BULLI DA RISCRIVERE”

Bullismo e cyberbullismo: il concorso "Bulli da riscrivere"
Bullismo e cyberbullismo: il concorso "Bulli da riscrivere" — Fonte: istock

Bulli da riscrivere: è questo il nome del nuovo concorso di scrittura teatrale indetto dall’Istituto Comprensivo Sant’Elia a Pianisi (CB) nell’ambito del progetto finanziato dal Miur “Bulli tra reale e virtuale: il ruolo dei pari come elemento di trasformazione”. L’intento? Sensibilizzare gli studenti italiani alle delicate e sempre più attuali tematiche del bullismo e del cyberbullismo, mettendoli al contempo alla prova con un tipo di scrittura tanto complessa quanto affascinante come quella teatrale.
Il concorso è rivolto a tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado presenti sul territorio nazionale e, per i vincitori, è prevista la possibilità di rappresentare il proprio testo teatrale in un tour tutto italiano.

BULLI DA RISCRIVERE: PARTECIPARE AL CONCORSO PER BULLISMO E CYBERBULLISMO

Gli studenti intenzionati a partecipare al concorso Bulli da riscrivere dovranno inviare il proprio testo teatrale entro il 30 giugno 2017 all’indirizzo di posta elettronica cbic83400a@istruzione.it. Il testo, incentrato sulle tematiche del bullismo e del cyberbullismo, dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • scritto in lingua italiana;
  • originale;
  • inedito;
  • mai rappresentato;
  • mai premiato;
  • lunghezza: min. 40 pagine - max. 60 pagine; Foglio A4; interlinea doppia; carattere: Times New Roman 12;
  • personaggi: 16 F, 17 M; 5F 6M (atto I), 5F 5M (atto II), 6F 6M (atto III);
  • atti: 3.

E tu? Sei pronto a partecipare al concorso Bulli da riscrivere? Tutte le altre informazioni le trovi sul bando.