Vuoi studiare all'estero? Ecco come ottenere una borsa di studio

Di Tommaso Caldarelli.

Tutte le occasioni, i bandi e le borse di studio dall'America alla Nuova Zelanda, dal Giappone all'Europa per studiare all'estero gratis

Studiare all'estero, per un percorso di laurea, di perfezionamento post laurea, di master o di dottorato, magari a costo zero: è possibile, grazie ai bandi che i paesi ospitanti mettono a disposizione degli studenti. Una lunghissima lista di cui oggi il Sole 24 Ore in edicola dà ampiamente notizia, sottolineando come siano le strade dell'est, anche estremo oriente, ad essere le nuove mete predilette per un percorso di studi fuori dall'Italia. Ecco qui tutte le possibilità.

STUDIARE ALL'ESTERO, LEGGI TUTTE LE OCCASIONI -->>

I PAESI - Turchia. Giappone. Paesi Arabi. Sud Est Asiatico. Persino Oceania: sono questi i nuovi lidi dove gli studenti italiani possono decidere di andare a trascorrere un lungo periodo di studi in alcuni casi completamente gratis, ovvero ricevendo un sussidio anche totale dal paese ospitante. Accanto a queste occasioni forse più esotiche non mancano più classiche opportunità in Europa come l'Ungheria o la Romania, o ancora, la possibilità di andare a studiare negli Stati Uniti d'America con le borse Fulbright, particolarmente indicate per le materie politiche e diplomatiche.

LE NEWS DAL MONDO DELLO STUDIO E DELLA FORMAZIONE -->>

TUTTO GRATIS - Sono inoltre "già aperte (con scadenza dicembre 2013) le borse di studio per l'anno accademico 2014-2015 dei programmi Fulbright-Finmeccanica (per laureati in discipline scientifiche e tecnologiche)" e le Fulbright per le discipline "artistiche e musicali". Per ogni paese è disponibile un sito internet su cui trovare tutte le informazioni per iscriversi ai bandi che, in qualche caso, sono anche in scadenza. "Tra le opportunità più generose", scrive il Sole 24 Ore, "si distinguono quelle delle università giapponesi che mettono in palio un totale di 130 borse di studio da oltre mille euro al mese, oltre a coprire i costi di viaggio e le tasse di iscrizione.

STUDIARE ALL'ESTERO? FALLO DAL DIVANO DI CASA -->>

I REQUISITI - "Altrettanto generosa la Nuova Zelanda che permette ai dieci laureati più bravi di seguire master e dottorati con una rendita mensile di 1.300 euro a cui si aggiunge la copertura delle spese sanitarie, di viaggio e per l'acquisto di libri", continua il Sole. In generale possono iscriversi ai bandi, dice il quotidiano economico italiano, i giovani che hanno massimo 29-35 anni (dipende dal bando) e sono iscritti almeno all'ultimo anno del loro percorso di studi universitario: è indispensabile anche sapere bene l'inglese e, se si intraprendono studi umanistici, anche la lingua del paese che ci andrà ad ospitare.

CORSI ESTIVI - A breve saranno pubblicati anche i bandi per l'Australia. Chi ritiene di non poter iscriversi a questi corsi, sicuramente di dimensioni imponenti, farà bene a tenere sotto controllo il sito del Ministero degli Esteri dove vengono pubblicate di continuo le occasioni per la formazione e lo studio all'estero: a breve infatti usciranno, scrive il Sole, le possibilità per i corsi estivi, che le università straniere organizzano da giugno a settembre.

Grafici: Il sole 24 ore