Borse di studio università 2016: decreto del Miur sugli importi minimi

Di Chiara Casalin.

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato gli importi minimi delle borse di studio universitarie per l’anno accademico 2016/2017. Ecco quali sono

BORSE DI STUDIO UNIVERSITA’ 2016

Le borse di studio sono un’agevolazione fondamentale per chi vuole frequentare l’università, perché aiutano gli studenti a sostenere il peso (spesso oneroso) delle tasse universitarie, dell’acquisto dei libri e di tutte le altre spese che gli universitari devono affrontare.
Ogni anno il Miur stabilisce qual è l’importo minimo delle borse di studio universitarie, e ora è arrivato il momento di scoprire a quanto ammonta la somma minima assegnata alle diverse tipologie di studenti per l’anno accademico 2016/2017.

IMPORTO MINIMO BORSE DI STUDIO

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha infatti pubblicato un decreto dal titolo “Aggiornamento degli importi minimi delle borse di studio anno accademico 2016/2017” in cui stabilisce che le somme rimangono quelle indicate nel decreto di luglio dell’anno scorso.
Di seguito vi riportiamo gli importi minimi che sono validi anche per il prossimo anno accademico:

  • Studenti fuori sede: euro 5.118,36
  • Studenti pendolari: euro 2.821,67
  • Studenti in sede: euro 1.929,22

Vi ricordiamo che le borse di studio per motivi di reddito vengono assegnate in base alla situazione economica degli studenti, che viene determinata dagli indicatori ISEE e ISPE.
Per vedere quali sono i nuovi limiti massimi di questi indicatori, e quindi per scoprire le soglie entro le quali potete fare domanda per agevolazioni allo studio, leggete il nostro articolo: ISEE università: Il Miur alza il limite massimo.